Is Foghidonis: riti antichi e feste di Barbagia

Vi presentiamo oggi un evento culturale molto interessante che si svolgera durante il weekend a Sadali (CA).

Un viaggio attraverso riti e feste dal sapore ancestrale è in programma a Sadali tra sabato 14 e domenica 15 Gennaio nel comune barbaricino. Spettacoli, itinerari enogastronomici, teatro di strada e maschere della tradizione nel calendario della festa dedicata a Is Foghidonis, i fuochi che nella cultura isolana si accendono in onore di sant’Antonio nella notte del 16 gennaio.

Secondo la leggenda il santo, invocato dai Sardi stremati da un inverno particolarmente rigido, scese negli Inferi per rubare una favilla e donarla agli uomini sulla terra; grazie al dono di Antonio, detto anche sant’Antoni de su Fogu, i Sardi ebbero così il fuoco. La storia, mutuata da quella, ben più antica e di origine greca, di Prometeo, rende ancora più solido il legame tra la Sardegna e sant’Antonio, già patrono di pastori e agricoltori. Da allora, nel giorno della festa del santo, si accendono in tutta l’isola dei grandi fuochi con legna e rosmarino attorno ai quali si stringono patti e alleanze e si consolidano legami e amicizie.

Per l’accensione de Is Foghidonis il centro commerciale naturale Su Stangu, in collaborazione con il Comune di Sadali e con l’associazione TiConZero darà vita a due giorni di appuntamenti e incontri con artisti, attori e musicisti, e naturalmente con le maschere del carnevale tradizionale.

La manifestazione avrà il via sabato sera, dalle 19.30 circa in piazza Eleonora, con l’accensione dei fuochi. Attorno a questi prenderanno vita performances itineranti di teatro, musica e danza: “Lucio l’asino e la parata bestiale”, spettacolo teatrale liberamente ispirato alla storia di Pinocchio, a cura della compagnia cagliaritana Cada Die Teatro; l’Ensemble di percussioni e danza africana con i Guney Africa e Giorgio Del Rio; concerto per organetto e launeddas, con Davide Mascia e Michele Deiana, e per grandi e piccoli il teatro di strada con il Circo Parapiglia. Sfileranno inoltre, come da tradizione barbaricina che vede la prima uscita delle maschere di carnevale nel giorno di Sant’Antoni de su Fogu, i gruppi di Urzos di Sadali e Corrajos di Paulilatino. E ancora degustazioni di piatti tipici, dolci e vino arricchiranno il programma degli eventi culturali.

Domenica mattina la festa, dalle 11 in piazza Eleonora, si concluderà con “Su murzu”, colazione tipica a base di casu axedu, ricotta fresca, miele e pane di patate.

Is foghidonis è il quarto degli appuntamenti culturali realizzati dalla collaborazione tra Su Stangu, Comune di Sadali e TiConZero. Il primo, S’Incungia, dedicato al connubio tra arte cibo e musica, si è svolto a fine settembre scorso, l’evento Sadali Arte Natura è stato realizzato a novembre, Memoria e Identità il 3 e 4 dicembre.

Is Foghidonis 2012

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *