La Necropoli di Tuvixeddu

La necropoli di Tuvixeddu, situata nel cuore della città di Cagliari, è la più grande necropoli fenicio-punica ancora esistente in tutto il Mediterraneo sia per la varietà tipologica che per il discreto stato di conservazione delle tombe (sono oltre 1100 tra puniche e romane). Tuvixeddu si estende all’interno del capoluogo sardo sull’omonimo colle, ed è compresa fra il quartiere di Sant’Avendrace e quello di via Is Maglias.

Il nome Tuvixeddu significa “colle dei piccoli fori“, dal termine sardo tuvu che significa “cavità”, dovuto proprio alla presenza delle numerose tombe scavate nella roccia calcarea. Proprio per via del calcare i Punici scelsero Tuvixeddu per costruire la necropoli visto che a quanto pare avrebbero avuto bisogno di questo ampio colle calcareo sia per sfruttarne l’utilizzo di calcare per le costruzioni ed anche per avere la possibilità di impiantare le tombe a pozzo di origine cartaginese.

Negli anni sono emerse dagli scavi archeologici anche delle tombe appartenenti ad una piccola necropoli di età romana, chiaro segno della continuità d’uso e dell’importanza del luogo sia a livello strategico che religioso e rituale.

Necropoli di Tuvixeddu (foto Alessio Follesa)

Per le foto si ringraziano:

Alex Follesa

Le foto ed i diritti di autore sono e restano di proprietà degli autori.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. 21 marzo 2013

    […] nel capoluogo sardo oltre alla Necropoli di Tuvixeddu sarà possibile ammirare gli splendidi giardini di Villa Devoto e di Villa Mazzella, accompagnati […]

  2. 23 luglio 2015

    […] a Tuvixeddu – L’Associazione Amici di Sardegna propone una visita guidata a Tuvixeddu, la necropoli più antica dell’insediamento di KRLY (Karaly) e la più grande e importante […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *