Cortes Apertas – Ad Oliena

Da venerdì 14 a domenica 16 Settembre ad Oliena aprono le Cortes. Sas carrelas si ripopolano e le case del centro storico rivivono di saperi e profumi del passato: massajas e massajos, pastores e mastros evocano arti antiche.

Cortes Apertas fa parte del programma dell’Autunno in Barbagia che ha preso il via venerdì 7 Settembre e del quale vi abbiamo già parlato.

Cortes Apertas è una manifestazione culturale che oggi ormai interessa tutti i comuni della Sardegna, ma che è nata proprio ad Oliena nel 1996. Durante la festa si aprono tutte le case ed i vecchi cortili per essere visitati dai turisti, e per l’occasione  vengono esposti i prodotti di artigianato locale ed i dolci del posto.

Il programma 2012 è molto ricco e può essere consultato qua di seguito, oppure direttamente sul sito ufficiale di questa manifestazione: Cortes Apertas

VENERDÌ 14 SETTEMBRE

Ore 16.00 – Aprono le Cortes. Sas carrelas si ripopolano e le case del centro storico rivivono di saperi e profumi del passato: massajas e massajos, pastores e mastros evocano arti antiche che si tramandano nelle nuove produzioni.

Apertura della mostra “Alla scoperta di Caras: volti del buio leggendario in un volo gotico”. Allestimento di Roberto Serri – Cortile Casa Canudu Medde, via Canudu.

Apertura della mostra “L’olivo e il paesaggio” foto di Angelino Congiu a cura della Pro Loco – Cortile Casa Monni via Ichnusa.

Ore 17.00 – Convegno “Oliena e l’olio: ritorno al passato con uno sguardo alle tecniche del futuro” – Sala Conferenze Biblioteca comunale via Vitt. Emanuele, 7.

Ore 21.00 – Presentazione del Libro “Francesco Cossiga dall’A alla Z il vocabolario del sardo che viveva per la politica” di Anthony Muroni a cura della Casa Editrice Ethos. Piazza Berlinguer.

Ore 22.00 – Incontro musicale a cura della Pro Loco Cortile Casa Monni via Ichnusa.

SABATO 15 SETTEMBRE

Ore 10,00 – Nelle cortes le massaie sfornano il pane, preparano la pasta e i dolci, si pigia l’uva per fare il vino. I pastori fanno il formaggio e gli artigiani lavorano il ferro, la pelle, il legno. Le ricamatrici e gli orafi sono intenti nella creazione degli scialli e dei gioielli del costume.

Apertura Mostre:

• “Lenci. Ceramiche in Sardegna” organizzazione Associazione culturale Arteficio, Ex Collegio dei Gesuiti via C. Bisi.
• “La via Crucis interpretata da Hòro” – Allestimento a cura di Anna Gardu, Casa Padre Solinas via P. Solinas.
• “Le amiche di Freya” – Principesse, Cavalieri e Janas di Sardegna Mostra di pittura di Sara Bachmann – Casa Mula via Bixio.
• “Casa del Folklore: tradizione e cultura sarda” Esposizione di costumi e manufatti della Sardegna a cura del gruppo Battos Moros – Sala Esposizioni Comune di Oliena via Dott. Puligheddu.

Ore 10,00 – S’ògiu, dae s’àrbore a sa mesa: laboratòriu e giogos didàticos pro pitzinnos, a cura de ULS Provìntzia de Nùgoro e Servìtzios Linguisticos Territoriales – Giardino Calamida.

Ore 10,30 – Presentazione “Olio tracciato 100% italiano di alta qualità”- Biblioteca comunale, a cura della Cooperativa Olivicoltori. Seguirà degustazione dell’olio nella corte Corrias, via Vitt. Emanuele.

Ore 17.00 – “L’estasi del palato: degustazione guidata dell’olio di qualità” Casa dei Gesuiti via Don Casula a cura dell’azienda Jumpadu.

Ore 17,00 – Animazione lungo le vie del paese e nelle cortes con gruppi folk e canti a tenore.

Dalle ore 18.00 – Animazione musicale nelle corti a cura del Coro Polifonico.

Ore 21.00 – Serata di canti, suoni e balli della tradizione sarda a cura del gruppo Battos Moros – Piazza Berlinguer.

DOMENICA 16 SETTEMBRE

Ore 10.00 – Nelle cortes e in sas carrelas rivivono riti e miti secolari in un percorso emozionale attraverso la laboriosità e creatività delle donne, degli uomini e dei giochi dei bambini. Al ritmo del ballo tondo e dei canti a tenore il paese accoglie i visitatori.

Dalle Ore 11.00 – Proiezione di antichi filmati su Oliena con scene di vita quotidiana, della raccolta delle olive e produzione dell’olio e dei giorni di festa – Casa dei Gesuiti via Don Casula a cura dell’azienda Jumpadu.

Ore 11.30 – “La storia del pane: dalle origini ai giorni nostri” Recital di Gianluca Medas accompagnato alla chitarra da Andrea Congia – Corte Su Vicariu Carrus via Dante a cura dell’azienda Gostolai.

Dalle ore 17.00 – Musiche e canti della Sardegna con Cecilia Concas e Paola Puggioni e i suoni delle launeddas con Nicola Agus ed esibizione dei gruppi folk – P.zza Berlinguer.

Per maggiori informazioni contattare il Presidio Turistico Su Sole (Tel. 0784 286078 Fax 0784 286324) oppure scrivere via mail all’indirizzo:  galaveras@tiscali.it

Cortes Apertas - Ad Oliena dal 14 al 16 Settembre 2012

Cortes Apertas – Ad Oliena dal 14 al 16 Settembre 2012

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *