Marmellart – A Cagliari fino al 7 Marzo

 

 

MarmellART è una rassegna che si pone come contenitore di arti varie che spazieranno dalla narrativa al teatro ,dalle poesie all’ inchiesta giornalistica, dal reading musicato al cabaret . Ospiti di MarmellART molti professionisti per una MarmellARTE genuina e di qualità. A partire da giovedi 14 Febbraio 2013 per ogni giovedì fino a giovedì 7 Marzo appuntamento al Vinvoglio Wine Jazz Club dalle 21,30

La programmazione

****Giovedi 14 febbraio dalle ore 21,30 ***

“La piccola Trecani dell’amore” san valentino special edition: la più scalcinata, romantica, divertente, drammatica, disastrosa enciclopedia tascabile della vita e dell’amore.
Viaggio romantico-cinico-stupido nei dintorni dell’amore in compagnia dell’enciclopedia scritta più da cani che abbiate mai conosciuto.
Monologhi, canzoni, poesie, pezzi di telefilm, e tantissimo cuore regalati dal più improbabile trio che lo spettacolo possa sopportare: Stefano Raccis, Andrea Lecca e Flavio Secchi.Si tratta di un progetto che offre al pubblico un mix di poesie,monologhi teatrali o cinematografici, canzoni, scene da film o telefilm, mescolate e rimescolate con due fili conduttori: la vita, l’amore.
Niente palchi, niente paura del pubblico, e anzi un esasperato contatto con la gente alla quale i pezzi vengono urlati, sussurrati, interpretati e mai recitati o declamati. Una sorta di “real tv theatre”, che emoziona, fa’ sorridere, coinvolge, fa morire dalle risate, fa adirare o fa piangere.
Noi siamo i protagonisti, attori, autori, incollatori, cantanti, poeti che “mettono in mezzo, la gente che assiste ai loro spettacoli per regalare emozioni o far riflettere.
I TreCani nel 2011 hanno portato la Trecani dell’Amore nella città dell’amore per eccellenza, Terni, la patria di San Valentino, chiamati lì per due spettacoli organizzati nell’ambito della rassegna “Nei dintorni dell’amore”, durante la settimana valentiniana. La TreCani si è esibita anche alla galleria Comunale d’arte di Cagliari, così come in numerose rassegne d’arte contemporanea, e tantissimi locali.

****Giovedì 21 febbraio dalle ore 21,30****

Teatro di guerra 2013
Una rassegna culturale dedicata al dramma della guerra da un punto di osservazione particolare: quello dei giornalisti.
La quinta edizione (2013) è inserita nel ciclo di attività di Artifizio “ Cittadini Sospesi 2013”, una serie di appuntamenti diffusi sul territorio che si svolgeranno lungo tutto l’anno.
Il primo momento, ospitato da Vinvoglio Wine Jazz Club, all’interno di “MarmellArt – Rassegna di Arti varie” , è dedicato al tema della precarietà in contesti di guerra, ieri e oggi. Ampio spazio sarà dedicato alla presentazione del libro di Maddalena Brunetti e Carlo Porcedda.. “Lo sa il vento”, denuncia dei veleni militari che inquinano la Sardegna ed in generale i paesi cosiddetti “in Pace”, complici silenziosi dei meccanismi militari. Perchè per cambiare un sistema occorre essere cittadini informati e consapevoli.

– Teatro di Guerra: L’impegno per Anna
Aggiornamento dei fatti circa Anna Politkovskaja, la giornalista russa assassinata nel 2006.
Testimonianza di tortura tratta dal suo ultimo articolo.

– “Lo sa il Vento”
Presentazione del libro di Maddalena Brunetti e
Carlo Porcedda dedicato ai veleni militari in Sardegna.

– “Antonio Gramsci”
Omaggio allo scrittore, al politico, al giornalista, all’uomo.

Interpretazioni e letture a cura di Carlo Antonio Angioni e
Daniela Mei. Musiche di Andrea Congia.
Proiezione di un filmato sulle basi militari.

****Giovedi 28 febbraio dalle ore 21,30****

Buon compleanno Faber
18 febbraio 1940 – 18 febbraio 2013

Lo abbiamo “ visto di spalle che partiva ”…ci saluta
“dai paesi di domani che sono visioni di anime contadine in volo per il mondo…”

Un percorso nei solchi di Fabrizio De Andrè per riseminare la sua poetica, la sua visone sociale e la ricchezza delle sue considerazioni che emergono nitide e forti attraverso i linguaggi della musica, della arti visive e del teatro di narrazione di artisti/te che coniugano l’arte e l’impegno civile con il pensiero e le tematiche deandreiane per progettare una nuova “cultura” della società, lasciando trasparire l’esigenza e l’urgenza di attualizzare e ribadire il messaggio di Faber.

”Non una cover, non un omaggio e nemmeno un ricordo”……

…ma il tentativo di traccciare una ipotetica linea d’orizzonte (socio-culturale) che, contrariamente all’immaginario costruito,non indica un punto inarrivabile, irragiungibile, ma vuole rappresentare la volontà e la capacità di andare “oltre”, dall’”altra parte”, come ci ha insegnato Fabrizio,lontano dal rischio dell’ennesima “masterizzazione” di De Andrè,per provare a scomporre e destrutturare la “pace terrificante” e i “gas esilaranti di regime”, espressioni di una società anestetica ed eutanasiaca. Un progetto ideato e realizzato da Gerardo Ferrara, giornalista radiofonico, da Gianni Stocchino, presidente del circolo dei lettori Mieleamaro e da Irma Toudjian, direttrice artistica dell’Espace Suoni&Pause..

****Giovedì 07 marzo dalle ore 21,30***
Ho ancora tutta la vita da rimettere a posto

Poesie Sparse presenta
Ho ancora tutta la vita da rimettere a posto
reading per chitarra e poesie di e con Giuseppe Boy

Ho ancora tutta la vita da rimettere a posto è anche il titolo della raccolta di poesie di Giuseppe Boy pubblicata nel gennaio del 2013 da Il cenacolo di Ares.
Libro e spettacolo viaggiano insieme, per portare in giro per l’Italia, nelle case, lei locali, nelle cantine e in qualsiasi altro luogo, l’idea che sta alla base di tutto il progetto Poesie Sparse: parlare della vita, delle sue emozioni e delle sue riflessioni attraverso la poesia e la musica, comunicare col pubblico alla pari, in situazioni informali e porgere la poesia agli ascoltatori con semplicità e intensità.
Più che uno spettacolo è un incontro, dove il “poeta” o il “performer” o come si preferisce chiamarlo, Giuseppe Boy si confronta apertamente col pubblico, coinvolgendolo nella evoluzione della serata attraverso le sue poesie “a richiesta”, cioè con quelle poesie che ogni spettatore può portare con se per sentirle interpretate all’impronta.
La serata si compone delle poesie tratte dalla raccolta omonima, di quelle dei grandi e piccoli autori con cui le prime si relazionano e di quelle richieste direttamente dal pubblico.
Alcune, sotto l’influenza della chitarra con cui il “poeta” a volte si accompagna, tendono a trasformarsi in canzoni. In questo modo, alcuni grandi poeti vengono contaminati da musicisti vissuti in luoghi, contesti culturali e periodi storici completamente diversi.
Così, per esempio, capita che Tom Waits incontri Ungaretti o che Giacomo Leopardi si faccia un pezzetto di strada a braccetto con Lou Reed, mentre Silvia e la dolce Jane parlottano fra di loro. ….

Una avvertenza: le poesie a richiesta possono essere portate dal pubblico scritte su un qualsiasi supporto, foglio di quaderno, libro, tablet, telefonino, foglio stampato. Possono essere anche scritte a mano, purchè in stampatello.
Il poeta, attore o performer come volete chiamarlo non risponde degli strafalcioni commessi in caso di calligrafia illeggibile.

Vinvoglio Wine Jazz Club, Via Lamarmora 45, Cagliari

Quando
Da giovedì 14 febbraio a giovedì 7 marzo 2013

Info e contatti
Tel: 0702042094 (dopo le ore 19.00)
Cell: 3283592877-3288157929
Email: vinvoglio@gmail.com

 

Marmellart - A Cagliari fino a 7 Marzo

Marmellart – A Cagliari fino a 7 Marzo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *