Autunno in Barbagia 2014 a Meana Sardo – 11 e 12 Ottobre

Sabato 11 e Domenica 12 Ottobre 2014 si svolgerà a Meana Sardo il terzo appuntamento di questo weekend di Autunno in Barbagia 2014. Il paese barbaricino aprirà ai visitatori le cortes, le domos antigas ed i magasinus, mostrando le proprie tradizioni secolari ed esponendo i prodotti tipici locali, sia enogastronomici che di artigianato.

Meana Sardo è un comune di 1.942 abitanti che fa parte della Barbagia di Belvì. Il suo nome deriva dalla parola “mediana” e sta indicare la posizione del paese che si trova a metà percorso della strada romana che da Cagliari raggiungeva Olbia. Meana Sardo sorge in un’area ricca di boschi, colline e sorgenti nella quale si snodano i sentieri che conducono alla scoperta delle bellezze panoramiche e naturalistiche del territorio circostante, dove i vigneti ricoprono le colline circondano il paese.

Di notevole suggestione le vie del centro storico di Meana Sardo che rivelano scorci di antiche strade. Le tipiche abitazioni del paese sono costruite in pietra scistosa ed abbellite da portali ad arco in stile campidanese o dalle bellissime cornici in trachite e arenaria in stile gotico, che risalgono al XVII-XVIII secolo.

Nei dintorni di Meana Sardo si trovano le numerose testimonianze della civiltà nuragica. Si conoscono infatti più di 10 nuraghi sparsi nel territorio circostante ed anche domus de janas risalenti alla prima età del Bronzo. Secondo la leggenda nel nuraghe a più torri Maria Incantada abitava una jana (fata) innamorata che tesseva su un telaio d’oro con fili d’oro cantando per il suo innamorato, tenuto prigioniero da un gigante che custodiva un grande tesoro in su cùccuru de Nolza. Proprio qui, a 6 chilometri dal paese di Meana Sardo, sul rilievo più alto dell’altipiano di Su Pranu, si trova il nuraghe Nolza. E’ uno dei nuraghi più conosciuti di tutta la Sardegna, formato da una torre centrale e quattro torri angolari unite da bastione e conserva, nel corpo centrale, un’altezza di 13 metri. Il nuraghe quadrilobato Nolza venne studiato dall’archeologo Giovanni Lilliu ed è risalente all’età del Bronzo.

Per maggiori informaizoni sul paese di Meana Sardo vi rimandiamo alla pagina ad esso dedicata sul sito ufficiale di Autunno in Barbagia: Mena aSardo – Cuore della Sardegna

Autunno in Barbagia 2014 a Meana Sardo - 11 e 12 Ottobre - Mappa

Autunno in Barbagia 2014 a Meana Sardo – 11 e 12 Ottobre – Mappa

Ecco qua il programma completo di Autunno in Barbagia 2014 a Meana Sardo:

Sabato 11 Ottobre 2014

Ore 9:30 Cerimonia di apertura della manifestazione; Inaugurazione dello stand dedicato ai Prodotti tipici dell’economia Meanese (lo stand accoglie una rassegna di prodotti che rappresentano le nostre principali attività economiche – formaggi, vini, dolci, pasta e pane, ecc.).
Ore 10:00 Preparazione del pane tipico “ Su Pani Pintau”. Preparazione del dolce pasquale tipico meanese “Su Pani ‘e Saba”.
Ore 11:00 “A coere su pani” (trasporto del pane al forno per la cottura).
Ore 11:15 Preparazione del piatto tipico meanese “Su Succu”.
Ore 11:45 “A coere su pani ‘e saba” (trasporto de “Su Pani ‘e Saba” al forno per la cottura).
Ore 15:00 Dall’uva al vino (rappresentazione della lavorazione delle uve).
Ore 16:30 A poltari su stregiu (tradizionale trasporto del corredo della sposa, alla casa degli sposi).
Ore 18:00 Preparazione del formaggio.
Ore 19:00 Su pani ‘e coia (riproposta della lavorazione e cottura del pane che si preparava il giorno prima del matrimonio – l’evento sarà animato da canti e balli della tradizione popolare meanese).

Domenica 12 Ottobre 2014

Ore 9:30 Aprono le “Domos Antigas
Ore 10:00 Preparazione del pane tipico “Su Pani Pintau”.Preparazione del dolce pasquale tipico meanese “Su Pani ‘e Saba”.
Ore 11:00 “A coere su pani” (trasporto del pane al forno per la cottura).
Ore 11:15 Preparazione del piatto tipico meanese “Su Succu”.
Ore 11:45 “A coere su pani ‘e saba” (trasporto de “Su Pani ‘e Saba” al forno per la cottura).
Ore 15:00 Dall’uva al vino (rappresentazione della lavorazione delle uve).
Ore 15:30 Preparazione de “Sa Saba”.
Ore 16:30 A poltari su stregiu (tradizionale trasporto del corredo della sposa, alla casa degli sposi).
Ore 17:00 Il percorso delle Domos sarà animato dai canti tradizionali e balli della tradizione popolare sarda.
Ore 18:00 Preparazione del formaggio.
Ore 18:30 Proiezione dei filmati.

Da visitare a Meana Sardo

Casa Mattana Dessì – antica struttura con arredo tipico di famiglia contadina.
Casa Manca – antica struttura dedicata all’arte della tessitura.
Casa del Pastore – antica struttura dedicata alle attività del pastore.
Visita guidata al sito archeologico Nolza – La visita guidata è assicurata da un servizio di bus navetta con partenza dall’area prospicente la chiesa Parrocchiale.
Visita e dimostrazione della “preparazione della calce” presso i Forni siti all’interno della Foresta Ortuabis. La visita guidata è assicurata da un servizio di bus navetta con partenza dall’area prospicente la chiesa Parrocchiale.
Visita alla torre campanaria ed alla chiesa parrocchiale di San Bartolomeo Apostolo.
Scorci di Vita quotidiana e mostra del costume meanese.
Mostra fotografica – significativa rassegna di fotografie d’epoca ritraenti persone della nostra comunità e scorci del nostro paese.
Arte del pane, dimostrazione de “Su Pani Pintau”.

Autunno in Barbagia 2014 a Meana Sardo - 11 e 12 Ottobre

Autunno in Barbagia 2014 a Meana Sardo – 11 e 12 Ottobre

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *