Autunno in Barbagia 2015 a Sarule – Il 19 e 20 Settembre 2015

Sabato 19 e Domenica 20 Settembre 2015 si svolgerà a Sarule il secondo appuntamento di questo weekend con Autunno in Barbagia 2015. Per l’occasione gli abitanti di questo grazioso paese della Barbagia di Ollolai apriranno le proprie “cortes” ai visitatori, accompagnandoli in un percorso enogastronomico e artistico nel quale verranno promosse le eccellenze produttive, la storia e la tradizione di questo fantastico territorio.

Sarule è un comune di poco più di 1.500 abitanti situato alle pendici del Monte Gonare, nella Barbagia di Ollolai. Il suo territorio presenta una notevole differenza altimetrica, che varia dai 215 m della Valle di Ghirthoe, ai 1086 m del Monte Gonare. I profili appuntiti del complesso di Gonare risaltano sul dolce territorio collinare che circonda il paese di Sarule. In quest’area si trovano le più antiche terre emerse della Sardegna su cui si distinguono masse di granito, calcare e una grande varietà di rocce metamorfiche. Con la loro caratteristica forma conica spiccano le tre cime di Gonare (1083 m), Gonareddu (1045 m) e Punta Lotzori (976 m) ricoperte da boschi di querce che nelle zone calcaree più elevate lasciano il posto alla Bituminaria morisiana e all’Efedra nebrodense. Questo è l’habitat delle bellissime rose di montagna (rosa peonia), delle delicate orchidee e di numerose specie endemiche tra cui il Colchico di Gonare, il Gigaro sardo corso e l’Acino di Sardegna. Sulla cima più alta si trova il santuario di Nostra Signora de Gonare che secondo la tradizione fu eretto nel XII secolo dal giudice Gonnario II di Torres come ex voto per essere scampato al naufragio di ritorno dalla Seconda Crociata. Per arrivarci si percorre un affascinante sentiero in parte scavato nella roccia che attraversa lo spazio occupato dalle cumbessias , le abitazioni temporanee che ospitano i fedeli durante i festeggiamenti in onore alla Madonna.

Nel territorio di Sarule troviamo numerosissimi siti archeologici (circa 40) che testimoniano una storia antica che risale al Neolitico, come ci “raccontano” le affascinanti domus de janas di Neunele, Sa Neale e Sa Pranedda. Anche la grande civiltà nuragica si stabilì tra queste terre: oltre ai resti dei nuraghi di Iloe, Badu de Orane, Illudei, Letza, Orvanilo, Dospanilo, Illarra, Peddio, si conservano le “tombe dei giganti” tra cui la meglio conservata è quella di S’Altare de Logula. Durante l’ epoca romana sono stati riutilizzati diversi insediamenti preistorici come documentano i rinvenimenti nelle località di Incavadu, Valeri, Neunele e Durghio.

Il paese di Sarule è noto in tutta la Sardegna per la produzione di pregiati e coloratissimi tappeti in lana grezza e cotone. Questi splendidi manufatti sono ancora realizzati su arcaici telai verticali secondo schemi e modalità antichissimi. Tra le vie del centro si trovano le botteghe artigiane in cui si realizzano questi capolavori unici. La bellezza della tipica burra sarulese affascinò anche l’artista Eugenio Tavolara che richiese alle tessitrici di riprodurre alcuni suoi disegni: da questa collaborazione sono nate vere opere d’arte molto ricercate. Il centro storico, con le strette viuzze su cui si affacciano le tipiche case in granito, si sviluppa intorno alla chiesa più antica di Nostra Signora del Rosario. Una lapide ritrovata durante operazioni di restauro documenta che l’edificio fu ricostruito nel XIII secolo sopra la più antica chiesa di San Nicola di Bari.

Per maggiori informazioni visitate la pagina dedicata a Sarule sul sito ufficiale della manifestazione: Sarule – Cuore della Sardegna

Autunno in Barbagia 2015 a Sarule – Il 19 e 20 Settembre 2015

Autunno in Barbagia 2015 a Sarule – Il 19 e 20 Settembre 2015

Ecco qua di seguito il programma completo della manifestazione:

Autunno in Barbagia 2015 a Sarule – Programma

Autunno in Barbagia 2015 a Sarule – Programma

Autunno in Barbagia 2015 a Sarule – Programma

Autunno in Barbagia 2015 a Sarule – Programma

Si ricorda ai partecipanti alla manifestazione che anche quest’anno è attivo il concorso fotografico “scatta l’autunno“. In occasione di ogni weekend infatti parteciperanno al concorso le foto caricate sui canali Twitter e Instagram ed aventi l’hashtag dedicato al paese di svolgimento della manifestazione (in questa occasione #AIB2015SARULE). Per maggiori informazioni sul concorso: scatta l’autunno – regolamento

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *