Autunno in Barbagia 2015 ad Atzara – Sabato 21 e Domenica 22 Novembre 2015

Il secondo appuntamento del weekend con Autunno in Barbagia 2015 è quello di Atzara, dove nei giorni di Sabato 21 e Domenica 22 Novembre 2015 gli abitanti di questo piccolo borgo barbaricino apriranno le proprie “cortes” ai visitatori accompagnandoli in fantastico percorso enogastronomico e artistico. Ancora una volta questa stupenda manifestazione itinerante che ci porterà alla scoperta dei saperi e dei sapori di indiscusso valore del fantastico territorio barbaricino, promuovendo le eccellenze produttive e le tradizioni materiali e immateriali che sono stati tramandati nei secoli.

Atzara è un comune di 1.172 abitanti in provincia di Nuoro, un piccolo borgo adagiato tra morbide colline, dove lo sguardo si perde sulle colorate distese di vigne che caratterizzano il paesaggio circostante.

Il territorio fu frequentato fin dall’età preistorica come testimoniano i monumenti archeologici tra cui la domu de janas, scavata nel granito, sulle pendici della collina di Corongiu Senes, non lontano da dove fu costruito l’omonimo nuraghe. Dell’antica civiltà sarda restano tracce nei numerosi siti di età nuragica: nuraghe de sole, Ligios, Figu, Su Argedu. Tra tutti il meglio conservato è quello di Abbagadda, che conserva ben 6 metri d’altezza della torre principale e del quale sono visibili anche i resti del villaggio circostante. I suoi antichi abitanti furono sepolti nella vicina tomba dei giganti di cui è ancora visibile la camera funeraria. In un’area circondata dai nuraghi intorno all’anno 1000 furono erette due piccole chiese campestri denominate Santa Maria de susu e Santa Maria de josso, distanti in ugual misura dal punto in cui nacque l’antico paese di Atzara.

Già nell’Ottocento Atzara era famosa in tutta la Sardegna per la qualità e l’abbondanza della sua produzione vinicola con cui riforniva molte aree dell’Isola. Le varietà d’uva maggiormente coltivate sono il Bovale sardo (o Muristellu), Monica e diverse tipologie del Cannonau da cui si crea il rinomato vino Mandrolisai. Atzara è, infatti, compresa nell’elenco dei comuni previsti dal disciplinare per il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata “Mandrolisai” riservata ai vini rosso e rosato. Le qualità del vino sono originate dalla particolarità delle caratteristiche dei suoli collinari acidi, su graniti e porfidi, dal clima e dalla buona esposizione al sole.

Dalla via principale del paese di Atzara si diramano le contorte stradine dei quartieri più antichi del centro storico. In un labirinto di vicoli si scoprono piccoli gioielli del passato: case d’epoca medievale, costruite in granito e trachite, con porte e finestre arricchite da cornici di tradizione sardo-ispanica, alcune delle quali conservano i rilievi in stile tardo gotico, opera dei bravi artigiani locali che scolpivano la pietra chiamati picapedres.

Per maggiori informazioni sul paese di Atzara visitate la pagina ed esso dedicata sul sito ufficiale di Autunno in Barbagia 2015: Atzara – Cuore della Sardegna

Autunno in Barbagia 2015 ad Atzara – Sabato 21 e Domenica 22 Novembre 2015

Autunno in Barbagia 2015 ad Atzara – Sabato 21 e Domenica 22 Novembre 2015

Nel corso dei 2 giorni della manifestazione ad Atzara saranno organizzate molte attività. Oltre ai classici appuntamenti legati all’enogastronomia locale infatti sarà possibile partecipare alle visite guidate ed ai laboratori dedicati al gusto.

Ecco qua di seguito il programma di Autunno in Barbagia 2015 a Atzara:

Autunno in Barbagia 2015 ad Atzara – Sabato 21 e Domenica 22 Novembre 2015

Autunno in Barbagia 2015 ad Atzara – Programma

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *