Dall’11 al 13 Dicembre 2015 ad Orune si chiude l’edizione 2015 di Autunno in Barbagia

Questo weekend ad Orune giunge al termine il lungo viaggio di Autunno in Barbagia 2015 che per oltre 3 mesi ci ha portati alla scoperta della Barbagia. L’avventura era iniziata il 4 Settembre 2015 a Bitti e si concluderà ad Orune dove, dall’11 al 13 Dicembre 2015, gli abitanti di questo splendido borgo barbaricino renderanno omaggio a questa splendida regione, portandoci per un’ultima volta alla scoperta dei saperi e dei sapori di indiscusso valore che la caratterizzano. Per 3 giorni gli abitanti del paese apriranno le proprie “cortes” ai visitatori che promuoveranno le eccellenze produttive e le tradizioni materiali e immateriali locali.

Orune è una paese di 2.450 abitanti in provincia di Nuoro, adagiato nelle dolci colline di scisto a 750 metri di altitudine. Attorno ad Orune c’è una straordinaria concentrazione di siti archeologici che rende questo territorio uno dei più affascinanti di tutta la Sardegna. Le “domus de janas”, in località Marreri, i dolmen di Istithi ed i numerosi menhir testimoniano la presenza di antichi insediamenti fin dal Neolitico. All’età del Bronzo risalgono invece numerosi nuraghi, alcuni dei quali conservano i resti dei villaggi circostanti e delle tombe dei giganti. L’area si caratterizza per la presenza di fonti e pozzi sacri dedicati al culto delle acque: Su Lidone, Su Pradu, Lorana, e lo straordinario monumento di Su Tempiesu, tappa obbligata per gli appassionati di archeologia. Quest’ultimo rappresenta l’unico esemplare di fonte sacra, finora conosciuto, che conservi la copertura originale risalente al Bronzo Recente. Durante il Medioevo la “Villa di Oruni” faceva parte del Giudicato di Gallura. Nella seconda metà dell’Ottocento fu istituita una scuola maschile e pochi anni dopo il centro si distinse per la nascita della prima scuola femminile sarda.

Orune fa parte del parco letterario intitolato a Grazia Deledda: qui si possono riconoscere i luoghi citati dalla scrittrice in Colombi e Sparvieri, uno dei suoi famosi romanzi. Nel centro storico è custodita Casa Murgia, un tipico esempio di palazzo signorile del Novecento. Dal cortile interno si accede al locale in cui è ancora presente l’antica centrale elettrica che forniva energia a tutto il paese.

Per maggiori informazioni sul paese di Orune visitate la pagina ad esso dedicata sul sito ufficiale di Autunno in Barbagia: Orune – Cuore della Sardegna

Autunno in Barbagia 2015 ad Orune

Autunno in Barbagia 2015 ad Orune

Ecco qua di seguito il programma dei 3 giorni di Autunno in Barbagia 2015 ad Orune:

Autunno in Barbagia 2015 ad Orune

Autunno in Barbagia 2015 ad Orune – Programma

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *