Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia – A Macomer il 28 e 29 Maggio 2016

Nel corso del prossimo weekend saranno 3 gli appuntamenti con l’edizione 2016 di “Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia“, uno dei quali vedrà protagonista il paese di Macomer, un comune di circa 10.000 abitanti in provincia di Nuoro, nella regione del Marghine. Sabato 28 e Domenica 29 Maggio 2016 si potrà andare alla scoperta dei saperi e dei sapori di questo splendido territorio, con gli abitanti di questo caratteristico borgo che presenteranno ai visitatori le bellezze naturali e il patrimonio storico e artistico del paese raccontando la storia e la lunga tradizione di questo territorio. Sarà un’esperienza di intense emozioni in cui la memoria e l’identità della Sardegna verranno fatte rivivere attraverso i sapori e nell’incontro delle persone che con maestria custodiscono l’arte degli antichi mestieri ed i saperi di grande fascino che il visitatore può scoprire in Primavera.

Il comune di Macomer sorge a 550 metri di altitudine sul livello del mare e si estende su un gradino basaltico tra l’altipiano di Campeda a Nord e la piana di Abbasanta a Sud. E’ il capoluogo del Marghine, regione che prende il nome dell’omonima catena montuosa che in lingua sarda significa ciglio/orlo, ricca di testimonianze di epoca prenuragica e nuragica. I primi insediamenti umani nel territorio risalgono al periodo neolitico come attestato da numerose testimonianze: i ritrovamenti di strumentari in numerose grotte sulla valle del rio S’adde , una statuetta di dea madre in basalto la Veneretta di Macomer conservata presso il museo di Cagliari, le domus de janas, di Tamara Funtana ‘e giaga e Meriga, tutte facilmente raggiungibili dal centro abitato e visitabili. Così come pure le domus di Filigosa, appartenenti ad un successivo periodo, situate alla periferia nord della città. Risalgono invece all’età del bronzo i numerosi nuraghi e le tombe dei giganti : merita una visita il nuraghe quadrilobato di Santa Barbara che con la sua mole imponente domina la città dalle pendici di Monte Manai, così come il nuraghe Succuronis e il nuraghe Tamuli che prende il nome dall’omonima zona e un complesso nuragico risalente alla prima età del bronzo dove sono presenti sei bettili e tre tombe dei giganti. Questo complesso nuragico è situato a 14 km dall’abitato nel declivio del Monte di Sant’Antonio, sulla cui sommità si trova un nuraghe completamente avvolto dalla vegetazione dal quale si gode di una vista mozzafiato sull’intera Planargia fino al mare di Bosa, e una chiesa campestre risalente al 1600 dedicata a Sant’Antonio da Padova. In suo onore si svolgono festeggiamenti religiosi e civili il 13 Giugno. L’area sottostante è attrezzata con tavoli e servizi per essere utilizzata per pic nic a contatto con la natura.

Data la valenza storica, la posizione centrale e la nomea di polo economico, a Macomer si possono trovare eventi e attività particolari, dislocate lungo tutto il calendario: la Biblioteca comunale e il Centro Servizi Culturali offrono ogni settimana attività interessanti dal punto di vista culturale. Sul finire di Novembre a cura della Pro Loco si tiene la Sagra de s’antunna, un buonissimo fungo degustabile in svariati piatti durante l’evento. Nel mese di Ottobre la cittadina ospita la Mostra del Libro in Sardegna , un evento a carattere regionale con un grande seguito e tante attrattive. E’ presente anche un cineteatro, il Costantino, una grande struttura attualmente attiva per la stagione teatrale. La Cooperativa Esedra gestisce il Museo Etnografico Le Arti Antiche, i siti archeologici summenzionati e organizza visite guidate ed escursioni con il Trenino verde. Nella pittoresca piazzetta di S. Croce è presente il centro culturale Casa Attene anch’esso gestito dalla Cooperativa Esedra, che sorge proprio di fronte alla cinquecentesca chiesetta di Santa Croce, nel quale si svolgono eventi e mostre. Si conta, entro breve termine, sull’apertura del Museo Archeologico del Marghine, in pieno centro storico. Tanti altri gli appuntamenti a Macomer tra cui la Mostra degli ovini che quest’anno avrà una valenza nazionale, e per il secondo anno la manifestazione Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia.

Per maggiori informazioni visitate la pagina del paese di Macomer sul sito ufficiale della manifestazione: Macomer – Cuore della Sardegna

Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia – A Macomer il 28 e 29 Maggio 2016

Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia – A Macomer il 28 e 29 Maggio 2016

Ecco qua sotto il programma di Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia a Macomer del 28 e 29 Maggio 2016:

Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia a Macomer - Programma

Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia a Macomer – Programma

Dove si trova Macomer:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *