Primavera in Gallura 2016, Stazzi e Cussogghj – Ad Arzachena il 25 e 26 Giugno 2016

Sabato 25 e Domenica 26 Giugno 2016 si svolgerà ad Arzachena l’ultima tappa di Primavera in Gallura 2016, la manifestazione organizzata dall’Associazione Stazzi e Cussogghj che ha lo scopo di promuovere lo splendido territorio della Gallura. L’appuntamento di Arzachena , che è organizzato grazie alla collaborazione dell’amministrazione comunale e della Pro Loco, è dedicato a “La civiltà degli stazzi“. La primavera è la stagione più indicata per visitare questa regione della Sardegna, perchè il traffico è meno caotico, i colori sono più vivaci, i profumi più intensi e i sapori più genuini.

Ecco qua la presentazione della due giorni di Arzachena dedicata a “La civiltà degli stazzi”:

Illu stazzu ghjugna occasiόni era bona pa fa cambiu turratu, fussia statu di riccattu o di trabaddu: la misséra, l’agliòla, la bibbenna, la manialia, la multasgia o la palti…… era illa cussogghja lu mundu di li campagni di Gaddura. Ci s’agattàa pa’ bisogni boni e mali: cój e lutti, stragnà e pa fa festa, ch’éra lu momentu d’almunia e alligria, di rasgiunamenti e accoldi. Noi di la festa illa cussogghja no ci ni ulemu sminticà e lu branu, illa cussogghja aemu di fistigghjà

Nello stazzo ogni occasione era opportuna per fare lo scambio sia di alimenti sia di lavoro: la mietitura, la trebbiatura, la vendemmia…. era nella cussorgia il mondo delle campagne di Gallura. Ci si ritrovava per esigenze buone e cattive: matrimoni e lutti, per visite e per fare festa, era questo il momento di armonia e allegria, di discussioni e intese. Noi non ci vogliamo dimenticare della festa nella cussorgia e la primavera nella cussorgia dobbiamo festeggiare

Arzachena è un comune di circa 13.500 abitanti in provincia di Sassari e fa parte della regione storica della Gallura, della quale rappresenta il comune più popoloso.

che nasce in un tratto di collina nel Monte Acuto. Bulzi si trova nella regione storica dell’Anglona, in un territorio storico che fin dal Medioevo ha ospitato insediamenti monastici importanti. A livello storico il riferimento più remoto del paese si ritrova nei documenti della cosiddetta “Pace di Arborea” del 1368, in cui si fa cenno ad un certo Pietro de Campo rappresentante della comunità di Gulsei (antico nome del paese). La struttura urbanistica del paese si contraddistingue per le sue abitazioni in stile agro-pastorale e per la strade molto strette che caratterizzano il centro storico. Il monumento più importante è sicuramente la Chiesa di San Pietro delle Immagini, risalente al XIII secolo, edificata in stile romanico pisano e chiamata popolarmente Chiesa delle Immagini per via del rilievo presente sulla lunetta del portale.

Dove si trova Arzachena:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *