Karel Music Expo 2016 – A Cagliari dal 6 al 23 ottobre

Dal 6 al 23 ottobre 2016 si svolgerà a Cagliari la 10^ edizione del Karel Music Expo, il “festival delle culture resistenti” ideato e organizzato da Vox Day ed inserito nel circuito Network Europe collegato all’Eurosonic di Groningen. È un format di musica e cultura resistente che promuove tutte le forme espressive estranee a meccanismi di grande distribuzione all’interno di un vetrina di livello europeo, in cui forma e contenuti hanno la medesima importanza. L’articolazione del KME prevede concerti, installazioni, incontri e convegni orientati sul tema prescelto, che varia di anno in anno, così da caratterizzare il programma di ogni edizione. Fra i partner del KME sono da citare il web channel Balcony Tv e Sonic Bids, portale di riferimento per la musica indipendente su scala mondiale.

Quella del 2016 sarà un’edizione che, riconoscendosi sotto il titolo “In nome del padre”, inaugura un nuovo filone di respiro triennale che attraverso l’arte mira all’abbattimento delle frontiere materiali e immateriali alla base dei conflitti nelle società e tra gli esseri umani.

Il nocciolo della programmazione si concentra da giovedì 6 a domenica 9, nella consueta cornice del quartiere storico di Castello, con epicentro al Teatro Civico in via De Candia, ma con appuntamenti anche al Ghetto di via Santa Croce e “sconfinamenti” ai Giardini Pubblici e a Villanova, nel Giardino sotto le Mura in viale Regina Elena.

La musica tiene banco con gruppi e solisti nazionali e internazionali di generi e stili differenti, che spaziano dal cantautorato moderno all’indie-rock, dal blues alla world music, all’elettronica. La scena nazionale è rappresentata da Soviet Soviet, Sorge, Wrongonyou, Marco Ferrante,Niccolò Francisci, mentre giocano in casa i sardi Carlo Addaris, Camera Oscura, Trigale, Mario Nardi & Underground Sunshine Drum Ensemble, mumucs. Dalla Polonia arriva Pola Rise, dall’Australia Adam Miller, da Malta il duo Fuzzhoneys, dagli Stati Uniti  Steve Wynn eUltra Violent Rays.

Spiccano nel cartellone due nomi storici del calibro di Stuart Braithwaite, leader, cantante e chitarrista degli scozzesi Mogwai, band che ha cambiato la storia del post rock mondiale, e di Blixa Bargeld, membro e fondatore  dei gloriosi Einstürzende Neubauten, di scena con la coppia elettro-pop KiKu e con il produttore e MC Black Cracker.

Le quattro serate di musica, saranno come sempre affiancate da corti d’autore, azioni ecosostenibili, degustazioni, laboratori e incontri, a comporre il variegato cartellone della prima parte del Karel Music Expo.

Come già annunciato, sarà invece l’Auditorium del Conservatorio a ospitare, venerdì 14 ottobre, l’atteso concerto del chitarrista Tommy Emmanuel con very special guest Andy McKee, mentre altri eventi extramusicali sono in calendario nei weekend successivi: il congresso-laboratorio su “Nuova Economia e Diritti Umani, dalla competizione alla cooperazione, per un nuovo sistema di produzione e ridistribuzione”, in programma sabato 15 e domenica 16 nella Sala Anfiteatro della Regione Autonoma della Sardegna (in via Roma, 253), e un laboratorio dinamico per il riconoscimento e l’utilizzo delle essenze alimentari e officinali della Sardegna, che si terrà invece al Parco Naturale dei Sette Fratelli il 22 e il 23.

È dunque un programma ancora una volta ampio e variegato quello allestito dalla cooperativa Vox Day grazie al contributo della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato dello Spettacolo e Attività Culturali e Assessorato del Turismo), del Comune di Cagliari (Assessorato alla Cultura e Assessorato del Turismo) e della Fondazione Banco di Sardegna.

Per maggiori informazioni consultate il programma del Karel Music Expo sul sito ufficiale della manifestazione

Karel Music Expo 2016 - A Cagliari dal 6 al 23 ottobre

Karel Music Expo 2016 – A Cagliari dal 6 al 23 ottobre

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *