Il Giro 100 che parte dalla #Sardegna purtroppo non vedrà al via Fabio Aru

Nella giornata di ieri Fabio Aru ha ufficializzato la rinuncia alla 100^ edizione del Giro d’Italia di ciclismo. A seguito della caduta di cui è stato protagonista nel corso degli allenamenti a Sierra Nevada, il 26enne sardo dell’Astana ha effettuato una visita di controllo a Milano i cui esiti hanno confermato lo schiacciamento della cartilagine di un ginocchio. Per questo motivo Aru non sarà al via della corsa rosa.

La caduta in allenamento di Fabio Aru risale al 2 aprile. Il recupero del “cavaliere dei 4 mori” procede bene ed Aru è già tornato a pedalare, ma purtroppo per lui e per tutti i tifosi, non c’è abbastanza tempo per recuperare  dall’infortunio prima della partenza del Giro che scatterà il 5 maggio da Alghero. Il capitano dell’Astana alla corsa rosa n°100 sarà quindi Michele Scarponi.

La 100^ edizione del Giro d’Italia di ciclismo partirà come detto dalla Sardegna. Sull’Isola si correranno le prime 3 tappe della corsa rosa che porteranno i ciclisti da Alghero a Cagliari, passando per Olbia e Tortolì.

Giro 100, ufficiale la rinuncia di Fabio Aru

Giro 100, ufficiale la rinuncia di Fabio Aru

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 5 maggio 2017

    […] Oggi ad Alghero partirà la 100^ edizione del Giro d’Italia. Questa edizione storica della corsa rosa prenderà il via a mezzogiorno da Alghero e porterà la carovana ad Olbia, attraverso un percorso lungo 206 chilometri che attraverserà la Sardegna settentrionale. Quest’anno saranno 3 le tappe che si correranno in Sardegna e che porteranno il gruppo da Alghero a Cagliari, passando per Olbia, Nuoro, Tortolì e Villasimius. La corsa, come anticipato, non vedrà al via Fabio Aru. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *