Primavera nel cuore della Sardegna: 13 e 14 maggio 2017 a Loculi

Sabato 13 e domenica 14 maggio 2017 torna l’appuntamento con l’edizione 2017 della manifestazione Primavera nel cuore della Sardegna che questa settimana farà tappa in due paesi. Uno di questi si svolgerà a Loculi, un piccolo paese di circa 500 abitanti in provincia di Nuoro, che sorge a pochi chilometri dalla costa orientale della Sardegna, nella piana solcata dal Sologo l’affluente del Cedrino, in un territorio principalmente collinare. Nel corso del weekend i visitatori potranno visitare questo piccolo borgo, andando alla scoperta delle bellezze naturali e del patrimonio storico e artistico del territorio, che racconta la storia e la lunga tradizione del Marghine, dell’Ogliastra e della Baronia.

Loculi fa parte della X Comunità Montana “Baronie” e dista 34 chilometri da Nuoro. La collocazione geografica del paese è tale che, fin dai tempi più remoti, gli uomini lo scelsero per fissare qui le loro dimore, trovando in esso le condizioni migliori per vivere e per difendersi. La conformazione del luogo e la vicinanza al fronte costiero giustificano inoltre l’ esistenza in questa zona del passaggio di numerose civiltà. La più antica presenza umana attestata a Loculi risale nel periodo Neolitico, come documentano le domos de janas, dette anche “Concheddas”, situate in prossimità del paese: tra le più importanti ricordiamo Pira ‘e Tusu. Nel territorio di Loculi sono presenti anche dei Nuraghi: quello di Caraocu (o Corricanu ), quello di Preda Longa e quello di Survare. Quest’ ultimo, ormai distrutto, si trovava nel centro abitato. Il nucleo originale di Loculi dovette formarsi lentamente, sin da quando lasciate le grotte e le altre costruzioni preistoriche, i cui resti rimangono ancora a testimonianza di tante misteriose vicende umane, gli uomini incominciarono a costruirsi semplici abitazioni. Il territorio è caratterizzato da una massiccia presenza di querce e lecci secolari, olivastri, ginepri e corbezzoli, ed è popolato da numerose specie animali, dalle più conosciute come cinghiali, lepri e volpi alle più rare quali i mufloni e gli astori.

Loculi è un paese molto attento alle tradizioni e alle attività culturali di tipo sportivo, come dimostrano l’impegno delle numerose associazioni che si decano con impegno alla cultura e alla promozione del paese. Loculi è anche un paese attento alle tradizioni religiose. Le principali feste sono “ Sa Defessa”, che si festeggia l’ultima domenica di agosto e “ Santu Pretu”, patrono del paese che si festeggia il 18 Gennaio, inoltre non mancano mai i festeggiamenti in onore di Sant’ Antonio e i riti e le celebrazioni della Settimana Santa, nei quali assume un significato profondo la presenza della Confraternita di Santa Rughe (Santa Croce) che si costituì tra il 1725 ed il 1733. Nell’ agosto 2010 grazie al recupero di un edificio abbandonato e quasi fatiscente nasce “Sa domo de sas artes e de sos mestieris” che ospita splendide immagini fotografiche in bianco e nero che il famoso fotografo Carlo Bavagnoli scattò proprio a Loculi, Irgoli e Onifai per un reportage dell’Espresso nel 1959. Le attività principali del paese sono ancora legate all’agricoltura e alla pastorizia, elementi trainanti dell’economia locale. Negli ultimi anni si sono sviluppate attività di artigianato come la lavorazione del cuoio e la lavorazione della ceramica.

Per maggiori informazioni sul paese di Loculi visitate la pagina ed esso dedicata sul sito ufficiale della manifestazione: Loculi – Cuore della Sardegna

Primavera nel cuore della Sardegna: 13 e 14 maggio 2017 a Loculi

Primavera nel cuore della Sardegna: 13 e 14 maggio 2017 a Loculi

Ecco qua di seguito il programma completo della manifestazione:

Sabato 13 maggio 2017

Durante la giornata verranno realizzati due murales tematici nel centro del paese e vi saranno le esibizioni del gruppo folk Sa Defessa e del tenore Santu Pretu.

ORE 9:30 – Laboratorio di ceramica durante il quale verrà realizzata una brocca sarda, organizzato dalla ceramista Kefra insieme alle classi della scuola primaria.
ORE 9:30 – Laboratorio sulla lavorazione della pasta coordinata dall’azienda Funtan’arva insieme alle classi della scuola primaria.
DALLE ORE 10
· Esposizione dei prodotti tipici artigianali, enogastronomici e della tradizione locale.
· Mostra fotografica permanente di Carlo Bavagnoli Sardegna 1959. L’Africa in casa.
– Casa museo Sa Domo de sas Artes e de sos Mestieris
ORE 18 – Laboratorio sulla realizzazione dei dolci tipici.
DALLE ORE 19 Balli sardi in piazza, canto a tenore e spettacoli di intrattenimento.

Domenica 14 maggio 2017

Durante la giornata verranno realizzati due murales tematici nel centro del paese e vi saranno le esibizioni del gruppo folk Sa Defessa e del tenore Santu Pretu.
ORE 9 – Realizzazione di una forma di formaggio da record, preparata con il latte della Baronia, in collaborazione con il caseificio locale e con i pastori volontari. Verranno mostrate tutte le tecniche di lavorazione.
DALLE ORE 10
· Esposizione dei prodotti tipici artigianali, enogastronomici e della tradizione locale.
· Mostra fotografica permanente di Carlo Bavagnoli Sardegna 1959. L’Africa in casa.
– Casa museo Sa Domo de sas Artes e de sos Mestieris
· Laboratorio sulla lavorazione del cuoio, organizzato dal calzolaio locale Andrea Marras.
ORE 17 – Laboratorio di norcineria con dimostrazione in diretta della lavorazione della carne di maiale.
DALLE ORE 19 – Balli sardi in piazza, canto a tenore e spettacoli di intrattenimento.

Dove si trova Loculi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *