Il Comune di Arzachena attiva il servizio di navetta gratuita “La via delle pietre”

Visto il successo riscontrato lo scorso anno, anche per il 2017 il Comune di Arzachena ha deciso di attivare il servizio di navetta gratuita “La via delle pietre”. Si tratta di un servizio navetta che collega il centro di Arzachena ai siti archeologici de La Prisgiona e Coddu Ecchju, che sono distanti circa 5 chilometri. In questo modo il Servizio Turismo del Comune offre così l’opportunità di visitare comodamente le principali attrazioni del patrimonio storico locale anche a chi viaggia nell’Isola a bordo dei mezzi pubblici.

Oggi, martedì 16 maggio 2017, è in programma il viaggio inaugurale della navetta. L’apertura del servizio, che è stato inaugurato per la prima volta lo scorso anno, è stato anticipato di circa un mese rispetto allo scorso anno, in modo da favorire i visitatori che scelgono vi andare alla scoperta di questo fantastico territorio in primavera.

La navetta gratuita “La via delle pietre” parte alle 10 e alle 16 ogni martedì, giovedì, venerdì e sabato in un percorso di tre tappe della durata complessiva di tre ore. Dalla fermata all’Emiciclo Europa (ingresso via Ruzittu), il tour porta al villaggio nuragico de La Prisgiona, alla tomba dei giganti di Coddu Ecchju e alla vecchia stazione dei treni, un edificio del 1929 che ospita il laboratorio di ricostruzione storica Labenur. In circa tre ore si possono scoprire i passi fondamentali che hanno segnato gli ultimi 6 mila anni di storia di Arzachena: dal Neolitico, all’età Nuragica, alla cultura degli stazzi.

Chi aderisce al servizio “La via delle Pietre” fruisce di prezzi scontati per l’ingresso cumulativo ai vari siti inclusi nel tour. La navetta sarà attiva fino al 16 ottobre 2017.

Per maggiori informazioni contattate l’ufficio Turismo:

Servizio navetta gratuita “La via delle pietre”

Servizio navetta gratuita “La via delle pietre”

Dove si trova Arzachena:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *