Primavera nel cuore della Sardegna: 10 e 11 giugno 2017 a Baunei

Si avvia alla conclusione l’edizione 2017 di Primavera nel cuore della Sardegna, la manifestazione itinerante che nel corso delle ultime settimane ha portato i visitatori alla scoperta delle bellezze naturali e del patrimonio storico e artistico che raccontano la storia e la lunga tradizione del Marghine, dell’Ogliastra e della Baronia. Sabato 10 e domenica 11 giugno 2017 la manifestazione farà tappa in 2 splendidi borghi della nostra Isola. Uno di questi è Baunei, un  comune di circa 3500 abitanti che sorge sul nel tratto di costa centro-orientale della Sardegna, in Ogliastra. Nel corso del weekend i visitatori potranno visitare questo splendido paese, andando alla scoperta delle bellezze naturali e del patrimonio storico e artistico del territorio. Per l’occasione la manifestazione prenderà il nome di Sa Coua Baunesa – Sa die ‘ e sa festa.

Il comune di Baunei si trova in provincia di Nuoro, in un territorio che si sviluppa lungo la fascia centro-orientale della Sardegna, e costituisce, sia storicamente che geograficamente, il confine settentrionale della regione dell’Ogliastra. Il suo limite a nord, infatti, coincide con l’incontaminata Codula Elune, che termina nell’omonima incantevole Cala. L’abitato si sviluppa su un costone calcareo con esposizione sud occidentale, attraversato dall’Orientale Sarda (S.S.125) che lo congiunge al borgo di Monte Colcau. Ad otto chilometri dal paese si trova, sul mare, la frazione di Santa Maria Navarrese, al confine con il Comune di Lotzorai. Il paese di Santa Maria Navarrese, dal nome antico e legato alla storia lontana del medioevo ed alla leggenda, è stato costruito dalla popolazione di Baunei dopo il 1950. Il simbolo di questo paese a due passi da Baunei è la chiesetta medievale che si trova al centro della piazza principale, circondata da maestosi e affascinanti olivastri millenari. Secondo la leggenda, questa piccola chiesetta è stata voluta dalla Principessa di Navarra che la fece realizzare in onore della Vergine per essere sopravvissuta al naufragio della sua nave.

Dai suoi 480 metri di altitudine, Baunei guarda all’Ogliastra lasciando spaziare lo sguardo su quello che si può definire “l’anfiteatro di montagne” su cui dominano le cime più alte del Gennargentu. Quello di Baunei è un territorio assai vasto, aperto a est sul mare Tirreno, confinante a sud con il territorio comunale di Lotzorai, a sud ovest con quelli di Triei e Talana, a nord ovest con il territorio di Urzulei, a nord, in prossimità della costa, con quello di Dorgali, lungo la linea segnata dalla Codula di Luna, che a nord traccia anche il confine con Urzulei. Sulla sommità, il sovrastante bastione calcareo termina con una superficie subpianeggiante che trova nel vasto sprofondamento di Golgo (riempito nell’era Quaternaria da una colata di lava basaltica), uno dei luoghi più caratteristici del “pianeta Supramonte”. Il territorio è solcato da valli anguste strette e profonde, dette localmente “codule”, che sfociano a mare interrompendo le precipiti pareti calcaree, in un paesaggio connotato da rupi, falesie e profonde gole. Si tratta di quaranta chilometri di bastioni e falesie calcaree, interrotti ogni tanto da piccole calette che rendono unico e fortemente caratteristico il litorale aspro e selvaggio della Sardegna, ma di assoluto fascino. Il Golfo, dominato dalla roccia calcarea, è formato da coste prevalentemente alte con strapiombi su acque profonde, dove termina il Supramonte di Baunei: un immenso piano inclinato che si protende verso il Tirreno nel mare più limpido e azzurro che fa da cornice alle bellissime spiagge, tra le quali troviamo anche le bellissime Cala Elune e Cala Sisine. Questo territorio è l’habitat ideale per importanti specie aniimali: vivono in questi mari alcuni esemplari di Foca Monaca ed il Falco della Regina, che ha stabilito in questi luoghi la più numerosa colonia del Mediterraneo.

Da sempre Baunei ha basato la propria economia sullo sfruttamento bilanciato ed attento tra il terreno di proprietà comunale e quello di proprietà privata. La particolare cura per l’ambiente e il territorio perpetuata nel tempo dai baunesi ha permesso di tutelare e mantenere integri sino ad oggi 40 chilometri di costa e un retroterra unico che regalano ai visitatori un intreccio di paesaggi dipinti di blu e di verde, tra mare e montagna.

Per maggiori informazioni sul paese di Baunei visitate la pagina ed esso dedicata sul sito ufficiale della manifestazione: Baunei- Cuore della Sardegna

Primavera nel cuore della Sardegna: 10 e 11 giugno 2017 a Baunei

Primavera nel cuore della Sardegna: 10 e 11 giugno 2017 a Baunei

Ecco qua di seguito il programma completo della manifestazione:

Sabato 10 giugno 2017

ORE 9:30 – Presentazione della manifestazione e de Su faurigiu de sa coua.
– Centro di documentazione
ORE 10 – Apertura delle case antiche, con passeggiata tra le vie dei sapori e delle arti baunesi, per rivivere l’atmosfera del passato nei rioni di Plassa ‘e Clesia e Sant’Antoni.
ORE 10:30 – Apertura della Mostra del minerale e del fossile.
– Centro di documentazione
ORE 11:30 – Presentazione del libro La festa della Vergine Assunta a Santa Maria Navarrese, a cura del Club per l’UNESCO di Baunei.
– Centro di documentazione
ORE 13 – Degustazioni dei piatti della tradizione locale per le vie del centro storico.
ORE 15 – Escursione guidata al belvedere Santu Franciscu dove poter ammirare dall’alto il centro abitato di Baunei e la vallata sottostante, con un breve itinerario archeologico alla scoperta di Grutta ‘e Janas.
ORE 17 – Inizio de Sa Coua Baunesa per le vie centro storico che si articolerà nel seguente modo:
· Su cunfettu: dimostrazione e preparazione del dolce tipico del matrimonio.
· Su mudongiu: piccolo corteo composto da sole donne (de sa banda ‘e sa femina) che si recano con l’antico corredo nuziale nella casa degli sposi per l’allestimento della camera da letto.
· As corbes: consegna de sa corbe chin su pè ai padrini e consegna de as corbes con i regali dei padrini agli sposi, che verranno poi esposte nella casa degli sposi.
· Su plettongiu: antica usanza baunese che consiste in una trattativa in chiave ironica tra i genitori degli sposi per acconsentire al matrimonio.
ORE 19 – Degustazione dei piatti tipici della tradizione locale per le vie del centro storico.
ORE 20 – Esibizione itinerante del coro polifonico femminile Su Circannueu.
ORE 21:30 – Spettacolo teatrale Sardi, quelli con la testa dura, trasposizione di F. Passerotti dell’omonimo libro di B. Vigna.
– Piazza Sant’Antonio

Domenica 11 giugno 2017

ORE 9:30 – Passeggiata per le vie dei sapori e delle arti baunesi con degustazione di dolci tipici.
ORE 10 – Apertura della Mostra del minerale e del fossile.
– Centro di documentazione
ORE 11 – Inizio de Sa Coua Baunesa per le vie centro storico che si articolerà nel seguente modo:
· Sa die ‘e sa festa: corteo nuziale lungo il centro storico con arrivo in chiesa.
· S’invitu: arrivo presso la casa degli sposi per gli auguri con annesso brindisi e degustazione dei dolci tradizionali del matrimonio.
· Sa merenda ‘e sa coua: pranzo nuziale con degustazione dei piatti tradizionali del matrimonio. Mentre gli sposi e i padrini pranzano a casa dei parenti dello sposo (sa banda ‘e s’omine), gli ospiti (us istrangius) possono degustare gli stessi piatti lungo la via dei sapori.
ORE 17 – Proiezione dei seguenti cortometraggi baunesi, presso il Centro di documentazione e le vie del centro storico:
· Sa Naccara e Sa Naccara 2, omaggio a Baunei, alla sua terra, alla longevità, ai suoi anziani e alla libertà e spensieratezza dei bambini.
· Tempos, la magia del tempo antico raccontata ai bambini di oggi.
ORE 17:30 – Manifestazione Scene di vita quotidiane… de una ie, una Baunei ormai lontana nel tempo rivissuta attraverso i racconti degli anziani per le vie del paese.
ORE 18 – Continuo de Sa Coua Baunesa, con S’ora de ur ballus per le vie del centro storico: serata di musica, balli di gruppo, muttetos e trallalero, ed esibizione itinerante del Gruppo Folk Tradizioni Popolari di Baunei.
ORE 18:30 – Esibizione itinerante del Coro Polifonico Montesantu, con la partecipazione dei Tenores Mialinu Pira di Bitti.
ORE 19:30 – Degustazione dei piatti tipici della tradizione locale per le vie dei sapori.

Dove si trova Baunei:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *