Sarroch, il caldo non ferma i Turisti: cibo e coltelli si confermano un connubio perfetto

I due giorni di gran caldo dello scorso weekend non hanno spaventato le centinaia di turisti e visitatori che, tra sabato 8 luglio e domenica 9 luglio 2017, hanno popolato il cortile e le aree coperte della splendida Villa Siotto a Sarroch, dove si sono svolte la decima edizione di Maistus ed il primo Raduno Regionale Delle Pro Loco di Sardegna. Entrambe le manifestazioni hanno fatto registrare un grande successo di pubblico ed un’organizzazione invidiabile, così come affermato anche da Manuela Spano, Assessore alla Cultura del Comune di Sarroch, a pochi minuti dalla chiusura della felice manifestazione: “Questi due giorni hanno dimostrato come con la passione e l’impegno si possano raggiungere ottimi risultati”.

Nell’aria della cittadina in provincia di Cagliari suona ancora la musica proposta della tribute band dei Nomadi “il clan dei mercanti e servi” ma a Sarroch si è cominciato da subito a tirare le somme di un evento che è andato molto al di sopra le più rosee aspettative. Ecco le parole di una visibilmente soddisfatta assessore alla Cultura Spano ”Sono trascorsi circa 20 anni, 10 edizioni, e questa è stata senza ombra di dubbio un edizione da record. Con questa edizione abbiamo raggiunto i 46 coltellinai/artisti presenti, una cifra di tutto rispetto che unita all’ottima organizzazione ha fatto si che la biennale del coltello sardo Maistus sia oggi la principale e più importante manifestazione di questo tipo in tutto il territorio sardo”.

Nel corso della due giorni sono state circa 2000 le presenze registrate dai volontari della Pro Loco di Sarroch presieduta dall’attivo presidente Efisio Casu. Numeri importanti, che sanciscono il successo di due manifestazioni turistiche su cui il comune di Sarroch ha voluto scommettere e dedicare tempo e competenze professionali.

Vittorio Cois, presidente della Commissione Turismo del Comune di Sarroch, ha dichiarato che “Il Primo Raduno Regionale delle Pro Loco, che come presidente della Commissione Turismo del Comune di Sarroch ho avuto l’onere e l’onore di seguire in tutto il suo iter organizzativo, può già essere considerata una scommessa vinta, un evento che personalmente ritengo si possa e si debba replicare, facendolo cosi diventare un appuntamento fisso per il comune di Sarroch. Il nostro paese ha tanto da offrire agli eventuali turisti. Come Amministrazione stiamo lavorando per rendere fruibili ai visitatori, tra gli altri monumenti, la splendida Villa D’Orri, il nuraghe di Antigori, le spiagge di Perd’è Sali e Porto Columbu per le quali sono previsti a breve dei lavori di sistemazione e riqualificazione urbana per renderle più fruibili ai turisti, ricordiamo inoltre che da ottobre 2016 è stato istituito un servizio di bus navetta che collega il centro storico e commerciale di Sarroch con le località turistiche di Perd’è Sali e Porto Columbu”.

Maistus, la biennale del coltello sardo - Sabato 8 e domenica 9 luglio 2017 a Sarroch

Maistus, la biennale del coltello sardo – Sabato 8 e domenica 9 luglio 2017 a Sarroch

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *