Sagra delle pesche a San Sperate – Dall’11 al 17 luglio 2018

Dall’11 al 17 luglio 2018 si svolgerà a San Sperate la 57^ edizione della Sagra delle pesche. La manifestazione, che si svolge nei giorni dei festeggiamenti del “Santo Patrono di S. Sperate”, è un evento tradizionale ed assolumtante da non perdere! Quest’anno ci saranno grandi novità in occasione dell’edizione che cade proprio nell’anno del Cinquantennale del Paese Museo. San Sperate infatti ospiterà per la prima volta nella sua storia le finali regionali dello Zecchino d’Oro, che si terranno nella giornata di domenica 15 luglio 2018 in Piazza Gramsci!

La Sagra delle pesche a San Sperate

Il protagonista principale della Sagra è la pesca di San Sperate, il frutto per eccellenza di questo territorio. Durante la Sagra lungo le vie del paese vengono allestiti gli stand dove saranno offerte le pesche ai visitatori. Allo stesso tempo saranno organizzate mostre di scultura, pittura ed esposizioni di artigianato locale. Per l’occasione i cittadini aprono le porte delle proprie case tipiche, dove sono custoditi gli attrezzi del mondo contadino e altri oggetti antichi che raccontano la quotidianità dei nostri avi. Non mancherà l’intrattenimento grazie agli appuntamenti con spettacoli musicali e teatrali di strada.

Saranno allestite anche le barracas, ovvero dei locali estemporanei dove i visitatori potranno mangiare e bere e piatti tipici locali. Nelle barracas si troveranno panini, salsiccie, muggini, tapadas e ovviamente anche le pesche!

Sarà organizzato anche un concerto dalla Scuola Civica di Musica, che si affiancherà alle mostre ed alla prestazione di nuovi murales. I più golosi potranno seguire un percorso a tema sulla storia del frutto protagonista della giornata, la pesca!



Booking.com

Il manifesto della Sagra delle pesche

Il manifesto della 57^ Sagra delle Pesche è il risultato finale di un progetto che ha previsto diversi incontri laboratoriali tenutisi nelle scuole dall’Associazione Noarte e dal muralista Angelo Pilloni sul tema cinquantennale del Paese Museo. A coronamento di questo progetto è stato indetto un concorso cui hanno partecipato gli alunni della scuola primaria e secondaria dell’Istituto G. Deledda: il tema era la reinterpretazione di uno dei monumenti simboli del paese, quello alla frutta di Piazza Gramsci, e al disegno vincitore sarebbe andato l’onore di essere inserito nel manifesto della sagra.

La giuria composta Angelo Pilloni, Mariano Corda, Raffaele Muscas, Marie Claude Back, artista responsabile della didattica museale del centro Georges Pompidou di Parigi, ha decretato una vittoria a pari merito per il disegno di Gabriele Ortu della IA della scuola primaria e Federico Porcu delle IIIB della scuola secondaria. Per questo motivo entrambi i disegni sono stati inseriti nel manifesto, in un gioco di riflesso che richiama l’elemento vitale per eccellenza, l’acqua. La premiazione ufficiale dei vincitori avverrà durante la Sagra in occasione dell’annuale consegna della Pesca d’Oro.

La scelta di incentrare sui disegni dei bambini il manifesto della Sagra risponde da un lato ad una visione di coinvolgimento a 360 gradi delle nuove generazioni nel fermento culturale del Paese Museo e dall’altra si sposa con un’edizione pensata su misura per bambini e famiglie, con le due giornate dedicate allo Zecchino d’Oro.

 

Sagra delle pesche a San Sperate - Dall'11 al 17 luglio 2018

Sagra delle pesche a San Sperate – Dall’11 al 17 luglio 2018

Per maggiori informazioni Sagra della pesca a San Sperate visitate anche:

Sagra della pesca a San Sperate - Dall'11 al 17 luglio 2018

Sagra della pesca a San Sperate – Dall’11 al 17 luglio 2018

Dove si trova San Sperate:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.