18^ edizione di Ballus, Incontro Internazionale del Folklore – Ad Uta dal 31 luglio al 4 agosto 2018

Dal 31 luglio al 4 agosto 2018 si svolgerà ad Uta la 18^ edizione di Ballus, l’Incontro Internazionale del Folklore che ogni anno anima la cittadina in provincia di Cagliari. L’evento, organizzato dall’associazione turistica Pro Loco di Uta, anche in questa edizione accoglierà gruppi provenienti da ogni parte del mondo. Ballus è una delle manifestazioni internazionali dedicate al folclore più apprezzate e conosciute della Sardegna. Un arcobaleno di mille colori tra le culture dal mondo per vivere il folklore a 360 gradi.

Ballus 2018

Quest’anno a portare le loro usanze, danze, tradizioni, i loro colori e costumi saranno i gruppi provenienti da Ucraina, Taiwan, Armenia, Argentina, Paraguay, Serbia, ed ovviamente anche i gruppi e le maschere isolane. I vari gruppi entreranno in contatto tra loro e con il numerosissimo pubblico presente, arricchendo così i loro bagagli culturali in un’atmosfera di pace e serenità e unione tra portatori di culture diverse. Ed è proprio l’amicizia tra i popoli l’obiettivo principe di Ballus, che fa di fratellanza, armonia e condivisione i suoi valori cardine.

Un ulteriore obiettivo dell’evento sarà la promozione e la valorizzazione delle espressioni tradizionali e popolari della Sardegna. Si cercherà di raggiungere questo obiettivo tramite l’esibizione di alcuni gruppi folk regionali che si esibiranno nelle stesse giornate degli ospiti stranieri e, soprattutto, con la serata di “Pichiàdas – suoni e voci del ballo popolare” in cui i protagonisti saranno i musicisti della musica popolare sarda, accompagnati da coppie in abito tradizionale che mostreranno i passi tipici delle varie aree geografiche sarde.

Una giornata, dedicata alla musica sarda rivisitata quasi in chiave più moderna, denominata “Ballus in festa” vedrà esibirsi importanti artisti sardi come Giuliano Marongiu, Laura Spano, Gianbattista Longu, Peppino Bande, Lucia Budroni , il gruppo Incantos e Angelica Ibba di Uta.

A dare all’evento un’atmosfera magica sarà lo scenario principale dell’evento: il Santuario romanico di Santa Maria di Uta risalente al XII secolo. Una location unica tanto amata dagli abitanti di Uta e molto apprezzata anche dai visitatori.

Anche quest’anno è prevista la partecipazione di migliaia di persone, che come sempre assisteranno a questo grande e suggestivo spettacolo minuziosamente organizzato dalla Pro Loco e da un esercito di collaboratori che ruotano attorno all’infaticabile Romano Massa, direttore artistico e presidente dell’Associazione turistica.

Programma Ballus 2018

MARTEDÌ 31 luglio – GIORNATA DELL’ACCOGLIENZA

MERCOLEDÌ 1 agosto (Piazza Santa Maria)

  • Ore 21:30 – SERATA INNAUGURALE.

GIOVEDÌ 2 agosto (Piazza Santa Maria)

  • Ore 21:30 – BALLUS IN FESTA.
    Spettacolo di varietà con Giuliano Marongiu, Laura Spano, Gianbattista Longu, Lucia Budroni, Peppino Bande, gruppo Incantos. Sarà ospite della serata anche Angelica Ibba di Uta.

VENERDÌ 3 agosto (Piazza Santa Maria)

  • Ore 21:30 – PICHIÀDAS “Suoni e voci del ballo popolare in Sardegna”.
    Coppie di ballo in costume: UTA, QUARTUCCIU, QUARTU SANT’ELENA, CAGLIARI, MONSERRATO, MEANA SARDO, FONNI, NUORO, ORGOSOLO.
    Durante la serata verrà consegnato il Premio “TZIU ADAMU BILLAI”.

SABATO 4 agosto

  • Ore 18:45 – “GRAN PARATA DEL FOLKLORE” con animazione per le vie del paese con gruppi Internazionali, gruppi folk e anche con le maschere tradizionali della Sardegna.
  • Ore 21:45 (Piazza Santa Maria) – “GALA INTERNAZIONALE DEL FOLKLORE” con cerimonia di apertura e inni nazionali.
  • Mezzanotte – Cerimonia di chiusura BALLUS.
18^ edizione di Ballus, Incontro Internazionale del Folklore - Ad Uta dal 31 luglio al 4 agosto 2018

18^ edizione di Ballus, Incontro Internazionale del Folklore

Per maggiori informazioni su Ballus 2018 visitate anche:

Dove si trova Uta

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.