Aperitivo musicale ad Oristano il 21 Febbraio

Sardinia Turismo vi informa che questa sera alle ore 19, presso la caffetteria letteraria DriMcafè di Oristano, si terrà un “aperitivo musicale” nel corso del quale la band oristanogliastrina Lame a foglia d’oltremare presenterà il suo secondo lavoro discografico: Panem, binu et circenses.

Prosegue il tour di presentazioni del nuovo cd Panem, binu et circenses, il secondo lavoro discografico delle Lame a foglia d’oltremare. La band oristanogliastrina fa appello a un’antica locuzione latina per irridere, sorridere e ammonire. Nel cd si raccontano i sentimenti di una società mercificata dalle etichette. Sono messe in musica le prodezze di grandi imperatori, che per dissuadere il popolo dai loro infidi intenti, elargiscono illusioni e oscenità. A questi, si uniscono brani più intimi ispirati talvolta da autori del panorama isolano e internazionale, come Antioco “Montanaru” Casula e Edgar Lee Masters. Il cd contiene nove canzoni in lingua sarda, italiana, inglese e napoletana. Si conferma la volontà della band di spaziare tra le diverse culture musicali e linguistiche, allontanandosi da cliché e percorsi tradizionali.

Oggi, giovedì 21 Febbraio 2013 alle ore 19, a Oristano la band è ospite della caffetteria letteraria DriMcafè in via Cagliari, 236. Le Lame a foglia d’oltremare faranno “assaggiare” il loro nuovo album con alcuni brani live e un dibattito moderato da Santina Raschiotti.

Come in occasione del primo cd Lame a foglia d’oltremare (uscito nel 2008), la band si ripresenta al pubblico isolano e nazionale con un lavoro autoprodotto. La grande novità è invece la collaborazione con artisti del panorama sardo, bolognese e romano.

La formazione delle Lame a foglia d’oltremare è composta da Diego Deidda (voce), Lorenzo Lepori (chitarra, banjo e voce), Simone Pistis (chitarra, organetto, fisarmonica e trunfa), Massimo Cadeddu (basso) e Alberto Coda (batteria e percussioni). Le registrazioni del cd Panem, binu et circenses sono state curate da Lorenzo Lepori e Alberto Coda, il mixing è di Antonio “Cooper” Cupertino (Kashmir Studio di Milano), il mastering di Giovanni Versari (La Maestà Studio di Tredozio, Forlì). Le illustrazioni e la grafica hanno la firma di Valentina Russello.

Tutte le informazioni sulle date e la biografia delle Lame a foglia d’oltremare sono disponibili sul sito internet www.lameafoglia.it.

Panem, binu et circenses, il secondo lavoro discografico delle Lame a foglia d’oltremare

Panem, binu et circenses, il secondo lavoro discografico delle Lame a foglia d’oltremare

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *