Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia – A Posada il 21 e 22 Maggio 2016

Anche il prossimo weekend torna l’appuntamento con l’edizione 2016 di “Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia“. Saranno due le tappe di questo fine settimana alla scoperta dei saperi e dei sapori di questo splendido territorio, ed una di queste sarà a Posada, dove nei giorni di Sabato 21 e Domenica 22 Maggio 2016. Per due giorni gli abitanti di questo caratteristico borgo della Baronia presenteranno le bellezze naturali e il patrimonio storico e artistico del paese raccontando la storia e la lunga tradizione di questo territorio. Sarà un’esperienza di intense emozioni in cui la memoria e l’identità della Sardegna verranno fatte rivivere attraverso i sapori e nell’incontro delle persone che con maestria custodiscono l’arte degli antichi mestieri ed i saperi di grande fascino che il visitatore può scoprire in Primavera.

Posada è il capoluogo storico della subregione della Baronia ed riconosciuto come uno dei centri abitati sardi più antichi in assoluto. Il paese si trova arroccato in cima ad una rupe calcarea ricoperta di euforbie e lentisco, immerso in una valle di origine alluvionale alle foci del Rio Posada. La sua peculiare conformazione geologica, unita alla presenza di numerosi stagni ed impaludamenti, ha avuto un ruolo di fondamentale importanza nella salvaguardia di specificità endemiche e rarità botaniche e faunistiche, proteggendole in qualche maniera dai fisiologici processi di antropizzazione. Il territorio di Posada, che si affaccia sull’omonimo golfo, si caratterizza in particolare per la presenza di un lungo susseguirsi di spiagge di grande rilievo paesaggistico e naturalistico. Una di queste è la spiaggia di Orvile, immersa in una natura solitaria e selvaggia dove si può godere di un’ampia spiaggia dalla sabbia bianca e fine e del mare di un intenso verde-azzurro. A Nord della spiaggia di Orvile ne troviamo un’altra degna di nota: la spiaggia di Su Tiriarzu. Imperdibili sono anche le località Corcoeddu e il laghetto di Iscraios; quest’ultimo si distingue per la presenza di una ricca vegetazione palustre intatta e per l’avifauna che la popola, e lo scenario diventa particolarmente suggestivo quando è popolato dai fenicotteri rosa durante il periodo invernale.

I primi insediamenti a Posada risalgono al Neolitico (4500-1800 a.C.). Più chiare sono le tracce risalenti all’età del Bronzo, durante il periodo nuragico, grazie alle tombe dei giganti Paule Predu e Pilusinu e ai tanti nuraghi come Predu Pascale, Monte Idda, Pitzinnu, Mannu e Abbaìa. Uno scavo archeologico in quest’ultimo sito portò alla luce alcune ceramiche e tre bronzetti di guerrieri con arco, ora conservati al Museo Nazionale “G. A. Sanna” di Sassari. Altro oggetto in bronzo importantissimo per la storia di Posada è il cosiddetto “Ercole di Posada” rinvenuto agli inizi del secolo XX ed ora conservato al Museo Archeologico Nazionale di Cagliari. L’opera costituisce un esempio di scultura etrusco – italica (IV-II a.C.) ed è un ulteriore indizio che l’antico centro Pheronia – di cui parla Diodoro – si ergesse sulle coste posadine. Nel 1985 è stato riportato alla luce anche un insediamento di tarda età romana, mostrando così una eccezionale continuità inseditiativa perpetuata in epoca giudicale sino ai nostri giorni. Nel Medioevo il territorio posadino, incluso nel Giudicato di Gallura, fu conquistato dalla Repubblica marinara di Pisa. In questo periodo sorse il Castello della Fava , costruito all’interno di un vasto progetto strategico che mirava al presidio della costa e dell’entroterra, probabilmente all’inizio del 1200. Da allora Posada divenne la capitale economica, militare e strategica dell’intera Baronia, rappresentando sino all’epoca moderna un punto di riferimento fondamentale per tutto il territorio.

Il centro storico di Posada è riconosciuto come uno dei più belli della Sardegna e rappresenta tutt’ora l’originario borgo medievale. Con la costruzione del castello della Fava, uno dei siti fortificati meglio conservati dell’isola, probabilmente a metà del 1200 i posadini abbandonarono il loro villaggio sulla piana e si trasferirono sul colle dominato e protetto dal castello, sotto il quale si trovava la chiesa di S. Antonio Abate. Ancora oggi si possono ammirare le bellezze architettoniche relative al periodo giudicale e catalano: di notevole importanza storico-culturale sono le chiese di Sant’Antoni de su fogu (patrono del paese) risalente al 1324 ma ricostruita nel ‘600, e quelle di su Rosàriu e di Nostra Segnora de su Succussu. Nel centro storico si può osservare anche un’antica torre un tempo adibita a prigione e dove oggi è ubicata la biblioteca comunale. Sa porta, ossia il luogo d’accesso al borgo, e Sa corva, un’altra porta interna al borgo, sono l’emblema del sistema di fortificazioni medievale e testimoniano l’esistenza di una doppia cinta muraria, una esterna, l’altra interna.

La festa più importante del paese si celebra la prima domenica dopo Pasqua ed è dedicata alla Madonna del Soccorso. Suscita particolare interesse anche la solennità del patrono Sant’Antonio Abate che si festeggia il 17 gennaio. Negli ultimi decenni si sono moltiplicate a Posada le iniziative culturali, volte in primo luogo al recupero dei valori della tradizione locale e regionale. Nella letteratura sarda, Posada è sede dell’omonimo famosissimo premio di Poesia, una selezione che riguarda opere in lingua sarda, rimate o in prosa, raggruppate per diverse sezioni. Per diversi anni Posada è stata anche sede del festival “Posada Jazz Project“, un originale esperimento di promozione del territori e dei giovani talenti musicali che esso esprimeva, basato sul binomio musica-natura.

Per maggiori informazioni visitate la pagina del paese di Posada sul sito ufficiale della manifestazione: Posada – Cuore della Sardegna

Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia – A Posada il 21 e 22 Maggio 2016

Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia – A Posada il 21 e 22 Maggio 2016

Ecco qua di seguito il programma di Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia a Posada del 21 e 22 Maggio 2016:

Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia – A Posada il 21 e 22 Maggio 2016

Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia a Posada – Programma

Ecco dove si trova Posada:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *