“Il Vento – Storia di Gavino Cherchi e altri dispersi” – Sabato 11 Giugno 2016 ad Ittireddu

Sabato 11 Giugno 2016 ad Ittireddu andrà in scena lo spettacolo “Il Vento – Storia di Gavino Cherchi e altri dispersi”, lo spettacolo di Theatre en Vol che per il suo debutto in spazi aperti, approda a Ittireddu, il paese originario di Gavino Cherchi. La location scelta per lo spettacolo (che inizierà alle ore 21) è il suggestivo vulcano spento di Monte Lisiri. L’evento fa parte  del programma della giornata “Ittireddu – Un paese tra cultura, sport e solidarietà” che il sindaco di Ittireddu, Franco Campus, ha voluto organizzare insieme alla Pro Loco, proponendo un’intera giornata di iniziative di sport, cultura, gastronomia e solidarietà che si articolerà dalle 9 alle 23 per promuovere un territorio ancora tutto da scoprire.

Gavino Cherchi è l’insegnante-partigiano protagonista del racconto di Gavina Cherchi “Il viaggio più lungo” da cui è stata tratta la pièce teatrale. E alla rappresentazione sarà presente la nipote del libero pensatore ucciso e disperso assieme a Ines Bedeschi e Alceste Benoldi, alla vigilia della Liberazione.

Il Vento” è un racconto avvincente che ripercorre la storia di Gavino Cherchi, insegnante, partigiano, combattente. Ripercorre una storia emblematica di Guerra, una storia strettamente legata ai temi della libertà di pensiero ed espressione, della solidarietà e della democrazia. Una storia che lega il passato al presente, poiché la memoria diviene viva conoscenza della storia del nostro paese, e presupposto per una vigile e responsabile costruzione del nostro futuro.

La regia de “Il Vento” è di Maria Paola Cordella. In scena Maria Paola Cordella, Michèle Kramers e Puccio Savioli, che cura anche la scenografia. Voci recitanti: Giuseppe Bazzoni, Maria Paola Cordella, Alfredo Puglia, Chicca Sanna, Giuseppe Savioli e Paolo Tedde. Costumi di Claudia Spina. Paesaggi sonori di Marco Palmas. Luci di Tony Grandi, Video di Pavlo Hnatenko. Lo spettacolo è stato già presentato in diversi teatri sardi, ma per la prima volta viene proposto nella versione per spazi aperti, in uno scenario capace di creare nuove suggestioni: l’antico vulcano spento di Monte Lisiri a due passi dal paese, nella cava di proprietà degli Eredi Usai.

Ecco qua di seguito il programma completo della giornata “Ittireddu – Un paese tra cultura, sport e solidarietà”:

09:00 XXXIII Edizione del Premio di Pittura Estemporanea. Durante l’elaborazione dell’opera gli artisti verranno accompagnati dalla lettura di brani scelti e da musiche di violino e chitarra con il supporto dell’Associazione teatrale “Santa Elene”.

09:30 • Gara di bocce organizzato dalla Società bocciofila ittireddese

10:00 • Visita al Museo Archeologico ed Etnografico e alle Mostre “L’Agricoltura in età nuragica” a cura di Franco Campus e Pina Maria Derudas e “La metallurgia in età nuragica” a cura di Franco Campus. Le visite guidate saranno effettuate dai bambini e ragazzi di Ittireddu che frequentano le scuole elementari e medie. Per l’occasione verranno organizzati dei giochi nel parco antistante il Museo.

10:30 • Ittireddu. Un territorio Museo. Passeggiata archeologica-naturalistita e visita di alcuni fra i più importanti monumenti del territorio (necropoli a domus de Janas di Partulesi, nuraghe Sa domo ‘e s’Orku, ponte romano di Pont’Ezzu) e del vulcano spento di Monte Lisiri. L’Associazione Ippica Ittireddese mette a disposizione gli asinelli sardi per quanti volessero visitare il centro storico e fare una passeggiata nei dintorni del centro urbano.

11:30 – Benedizione e inaugurazione della rampa per i disabili nella parrocchia Nostra Signora Intermontes, donata dalla famiglia Usai-Massidda, alla presenza del parroco Padre lffiok e del vescovo S.E. Mons. Corrado Melis. A partire dalla mattinata nella piazza Giovanni XXIII saranno allestiti alcuni stand con degustazione e possibilità di acquisto di diversi prodotti tipici (miele, formaggio, pane e salumi).

13:00 – Pranzo tipico presso il caseggiato scolastico Prof. G.Cherchi organizzato dal comitato dei festeggiamenti in onore di S. Giacomo.

16:00 • Presso la palestra comunale Pietro Carboni dimostrazione di Katà Kumitè da parte degli allievi del gruppo sportivo Karatè Schotocan Logudoro del Maestro Gianfelice Angioi in collaborazione col Maestro Mario. Simula e i suoi allievi della sede di Sassari

16:30 – Partenza della gara ciclistica 5° Memorial Toeddu Satta Gran Premio Professor Gavino Cherchi, gara per la categoria Allievi e Juniores lungo il circuito lttireddu-San Giacomo.

18:30 – Presso l’Aula Consiliare Premiazione delle opere vincitrici della XXXIII Edizione del Premio di Pittura Estemporanea

19:30 – Piazza Vittorio Emanuele, Premiazione dei vincitori della gara ciclistica

21:00 – Vulcano spento di Monte Lisiri, cava di proprietà degli Eredi Usai. Rappresentazione teatrale della compagnia Theatre en Vol dal titolo: “l Vento – Storia di Gavino e di altri dispersi”. Dopo la rappresentazione segue un dibattito con attori ed autori.

“Il Vento - Storia di Gavino Cherchi e altri dispersi” - Sabato 11 Giugno 2016 ad Ittireddu

“Il Vento – Storia di Gavino Cherchi e altri dispersi” – Sabato 11 Giugno 2016 ad Ittireddu

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *