Primavera nel Cuore della Sardegna a Siniscola – 19 e 20 maggio 2018

Sabato 19 e domenica 20 maggio 2018 non perdetevi l’appuntamento con Primavera nel Cuore della Sardegna a Siniscola. Anche questa settimana saranno due gli appuntamenti che ci porteranno alla scoperta dei paesi delle subregioni di Marghine, Ogliastra e Baronia. Grazie a Primavera nel Cuore della Sardegna ogni weekend è possibile seguire un itinerario di grande fascino nei borghi e nei tipici centri del Cuore della Sardegna, andando alla scoperta sia della memoria che dell’identità della Sardegna.

Durante Primavera nel Cuore della Sardegna a Siniscola i visitatori potranno conoscere le tradizioni di questo stupendo paese della Baronia, immersi tra i sapori della cucina tradizionale e dei saperi degli antichi mestieri.

Geografia

Siniscola è un comune di circa 11.000 abitanti in provincia di Nuoro, nella subregione storica delle Baronie, della quale rappresenta il centro più importante. La sua posizione lungo la costa orientale della Sardegna, ai piedi del massiccio calcareo del Mont’Albo, rende Siniscola un’area d’importante interesse sia culturale che turistico. Quin infatti mare e montagna s’intrecciano dando vita a un profilo paesaggistico d’ineguagliabile bellezza.

Il territorio è particolarmente variegato, a partire dal Monte Albo, che regala ai suoi visitatori panorami mozzafiato, in uno scenario dove si alternano foreste, radure, rocce, grotte, sorgenti d’acqua e pendii scoscesi con costoni dolomitici. Sul Monte Albo vivono cinghiali, volpi e martore e vi nidificano l’aquila reale, il falco pellegrino, l’astore e la poiana.La vegetazione è molto variegata, con la presenza di ginepri, lentischi, olivastri e salendo di quota roverelle e aceri.

Verso valle troviamo invece le frazioni costiere, a vocazione turistica, di La Caletta, Santa Lucia e Capo Comino. Lungo i 30 km di costa si alternano vastissimi arenili, alte dune di sabbia puntellate da ginepri secolari, basse scogliere, e calette avvolte da pinete, il tutto abbracciato da un mare cristallino, che degrada dolcemente verso il largo.

Storia

Il territorio di Siniscola fu abitato sin dall’ età prenuragica, come testimoniano i numerosissimi reperti ritrovati nelle aree adiacenti al centro abitato. Anche la presenza di insediamenti nuragici è consistente. Si contano, infatti, ben 46 siti di rilevanza storico/culturale appartenenti all’età del Bronzo, tra i quali: 5 Grotte di importanza archeologica, 32 nuraghi, 4 Tombe di Giganti, 4 villaggi nuragici.

La nascita del borgo di Siniscola risale all’alto Medioevo, quando il territorio faceva parte del giudicato di Gallura, prima di passare poi sotto la dominazione aragonese. In questo periodo erano frequenti le incursioni dei saraceni che nel 1514 raggiunsero le coste dell’attuale Baronia, saccheggiando Siniscola, Torpè e Lodè. Per questo motivo si rese necessaria la costruzione di torri costiere di avvistamento e difesa, tra queste spicca la Torre di Santa Lucia, che domina con imponenza la costa.

Cultura

Città culturalmente vivace, Siniscola conta numerose associazioni culturali e di volontariato, ed anche un’ampia offerta formativa, con istituti superiori e l’università della terza età. Sede del Premio nazionale di letteratura per l’infanzia” che si svolge con cadenza biennale, la città possiede un’ottima rete bibliotecaria, con sedi anche nelle frazioni costiere.

Tra i luoghi da visitare si segnalano il villaggio nuragico ”Luthuthai”, la grotta funeraria ”Cuccuru e jana”, le grotte di ”Elene Portiche”, di ”Sa prejone e S’orcu”, il villaggio medievale ”Rempellos”, oltre alle torri di Santa Lucia e San Giovanni.

Dal punto di vista urbanistico la cittadina si è sviluppata intorno alla parrocchiale settecentesca, che conserva all’interno affreschi e statue in legno di artisti locali. È vivamente consigliata una visita al centro storico del paese, all’interno del quale è possibile ammirare numerosi palazzi ottocenteschi di notevole importanza artistica.

Tra le peculiarità culinarie segnaliamo “Sa suppa Siniscolesa” e “Sa pompia”, dolce tipico ricavato dal frutto dell’omonima pianta, che cresce solo in questo territorio. Tra le produzioni artigianali tipiche spiccano, invece, le bellissime ceramiche, famose già a partire dall’800, i cestini, le cassapanche decorate e i coltelli.

Per maggiori informazioni sul paese di Siniscola è possibile consultare anche le pagina di Primavera nel Cuore della Sardegna a Siniscola: Siniscola – Cuore della Sardegna

Primavera nel Cuore della Sardegna a Siniscola - 19 e 20 maggio 2018

Primavera nel Cuore della Sardegna a Siniscola – 19 e 20 maggio 2018

Ecco qua di seguito i programma di Primavera nel Cuore della Sardegna a Siniscola:

Sabato 19 maggio 2018

9.00 – Inaugurazione dell’evento con i saluti istituzionali del Sindaco. A seguire si terrà il convegno di presentazione del progetto transfrontaliero Mare di Agrumi, in collaborazione con i rappresentanti del Comune di Savona, della Camera di Commercio di Bastia, dell’Università di Pisa, dell’Isola d’Elba e della Provincia di Livorno.
– Sala consiliare del Comune di Siniscola, via Roma 125

9.00 – Escursione a Capo Comino, a cura del LEA-Hydromantes – CEAS di Santa Lucia di Siniscola.
– Ritrovo e partenza in piazza Sardegna

Dalle 10.00 – Apertura del percorso enogastronomico Mille passi di gusto che si snoderà tra le strade campestri del territorio con un itinerario di degustazioni dei prodotti tipici, a cura dei Servizi Turistici Rosa-Peonia di Siniscola.
– Partenza da piazza Martiri di via Fani

Dalle 10.00 – La Pro Loco di Siniscola organizza una manifestazione culturale ed enogastronomica finalizzata al recupero di tradizioni, usi e costumi, saperi e sapori. Laboratori della tradizione antica: pane, ecocreme, unguenti, erbe. La manifestazione sarà accompagnata da musica, storie, balli, poesia e pittura del territorio di Siniscola.
– Piazza Martiri di via Fani

Dalle 15.00 – Percorso guidato delle chiese, a cura degli alunni dell’ ITCG Oggiano.
– Partenza dalla chiesa della Madonna delle Grazie

Dalle 17.00 – Spettacolo di danza moderna a cura dell’ASD Pilates e Fitness.
– Fronte biblioteca comunale, via Roma

17.30 – Sfilata itinerante delle maschere de sos tintinnatos, a cura dell’associazione Sos Tintinnatos.

18.30 – Presentazione del libro di Vittorio Sella.
– Biblioteca comunale, via Roma

Dalle 19.00 – Balli folkloristici itineranti a cura del gruppo Cuccuru e Janas con letture itineranti tra le vie del paese.

20.30 – Evento musicale Delay Spazio Temporale, a cura di Managua Video Musica.
– Piazza Martiri di via Fani

Domenica 20 maggio 2018

9.00 – Escursioni alla grotta di Gana ‘e Gortoe, a cura del LEA-Hydromantes – CEAS di Santa Lucia di Siniscola.
– Ritrovo e partenza in Piazza Sardegna

Dalle 9.30 – Percorso guidato delle chiese, a cura degli alunni dell’ ITCG Oggiano.
– Partenza dalla chiesa della Madonna delle Grazie

Dalle 9.30 – La Pro Loco di Siniscola organizza una manifestazione culturale ed enogastronomica finalizzata al recupero di tradizioni, usi e costumi, saperi e sapori. Da non perdere la degustazione del piatto tipico de sa suppa siniscolesa. Ci saranno anche laboratori della tradizione antica: pane, eco-creme, unguenti, erbe. La manifestazione sarà accompagnata da musica, storie, balli, poesia e pittura del territorio di Siniscola.
– Piazza Martiri di via Fani

20.30 – Evento musicale Duo Tamurita, a cura di Managua Video Musica.
– Piazza Martiri di via Fani

Entrambi i giorni

Dalle 10.00 – Galleria fotografica Memorie di Siniscola e allestimento di giochi antichi, a cura dell’Associazione AUSER.
– Sa Corte Cumonale, via Sassari

Dalle 10.00 – Immersioni subacquee con prove gratuite a cura dell’associazione Diving Abyssos. Sarà possibile effettuare anche una lezione gratuita di kite-surf a cura dell’ASD Kite Surf La Caletta.
– Chiosco El Barrio del Mar, spiaggia de La Caletta

Dalle 10.00 – Attività di natura espositiva, artigianale, degustazioni, laboratori per bambini, punto di ritrovo per escursioni ed anche attività di educazione ambientale. Il tutto a cura di un gruppo spontaneo di operatori e artigiani.
– Piazza Sardegna

Dalle 10.00 – Esposizione di prodotti tipici a cura del Volontariato Vincenziano.
– Fronte saloncino parrocchiale, via Sassari

Dalle 10.00 – Tramas de memoria: mostra e pubblicazione di un catalogo sui costumi siniscolesi tra Ottocento e Novecento, a cura del Centro Studi Luigi Oggiano.
– Corte casa Fadda-Cossu, via Gioberti 5

Dalle 10.00 sarà possibile visitare anche:
• Esposizione dei costumi originali della tradizione siniscolese ed anche di oggetti tipici della panificazione e dell’agricoltura.
• Lezioni gratuite di ballo sardo, a cura del gruppo folk Juanne Piu di Siniscola.
– Piazza Martiri di via Fani

Dalle 15.00 – Apertura de sas cortes e percorso degli espositori di prodotti tipici siniscolesi.

Dalle 15.00 – Giostra ecologica a pedali per bambini.
– Piazza Sardegna

Dalle 17.00 alle 22.00 – Apertura del MuseoCasa Oggiano.

Primavera nel Cuore della Sardegna a Siniscola, ecco quindi dove si trova il paese in provincia di Nuoro:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *