Escursione: L’esploratore Giuanni Longu

Oggi vi presentiamo un itinerario escursionistico organizzato da Sardegna Fluminimaggiore.org e previsto per sabato 17 Marzo 2012. Questa volta il percorso vi porterà dalla miniera Su Zurfuru fino alle sorgenti di Pubusinu e Gutturu Pala.

TITOLO: ITP – 06 – L’ESPLORATORE GIUANNI LONGU

ore  8.30: piazza Gramsci (fronte Municipio) a Fluminimaggiore;

ore  8.45: partenza per miniera Su Zurfuru e avvio escursione a piedi;

ore 13.00: pranzo al sacco in località Arcu Fromighedda;

ore 17.00: sorgenti di Pubusinu e Gutturu Pala.

Punti di interesse:

Ruderi laveria Giuanni Longu, scavi minerari di Su Zurfuru, falesie e canyon di Gutturu Pala, miniera e sorgente carsica di Pubusinu.

Durata media: 7 – 8 ore

Quote (min / max): 105 – 375 m.s.l.m.

Lunghezza: 8.360 m.

Difficoltà: tre pallini di cinque

Località: Fluminimaggiore (CI)

Descrizione generale: 

L’itinerario di Su Zurfuru consente di ripercorrere, come in un vecchio film, la vita dei minatori che hanno fatto la storia del Fluminese dagli inizi del secolo alla fine degli anni ’80.

Si parte dalla laveria Giuanni Longu, sorta attorno al 1889 per separare i minerali di piombo e fluorite dalla sterile roccia tramite processi fisico-chimici; grandiosa nel suo insieme, conserva al suo interno le rare celle di flottazione realizzate completamente in legno.

Il percorso prosegue in salita, lungo una vecchia carrareccia, in un continuo susseguirsi di ruderi di edifici, attrezzature con oltre 150 anni di vita, imboccature di gallerie, scavi a cielo aperto.

Questi si aprono nella parte superiore del cantiere e danno l’impressione che la montagna sia stata in parte divorata da un gigante.

In uno scenario unico, immerso nel verde della macchia mediterranea, si avrà modo di osservare alcuni vecchi macchinari (ribaltatori, tramogge, granulatori, ecc.) uno dei quali, molto particolare, sfruttava come piano inclinato.

Dai grandi scavi un ripido sentiero risale ancora sino al crinale per poi costeggiare la cima di Monti Ecciu (vecchia miniera) regalandoci suggestivi panorami.

Dalla radura di Arcu Fromighedda un agevole sentiero prima e una pista mineraria, immersi in una natura rigogliosa, consentono di raggiungere a valle il canyon di Gutturu Pala reso ancora più spettacolare da alte pareti calcaree, oggi meta di arrampicatori, e dalla presenza di altri imbocchi di gallerie minerarie.

L’itinerario prosegue tra la fitta vegetazione, risalendo sino alla cima che sovrasta il canyon per poi deviare seguendo antichi sentieri creati nell’ottocento dai minatori, e quindi ridiscendere decisamente sino alle fresche sorgenti di Pubusinu.

Quota di partecipazione: 12 euro a persona

La quota comprende: accompagnamento con guida escursionista iscritta nell’Albo Regionale

Note e suggerimenti: è obbligatorio dotarsi di un abbigliamento comodo e confortevole adatto alla situazione, con pantaloni lunghi e scarponcini da trekking.

I partecipanti devono comunque avere un allenamento adeguato all’impegno dell’escursione, ed essere in buono stato di salute generale. Cibo e bevande a discrezione di ciascuno.

Prenotazione: confermata all’indirizzo info@fluminimaggiore.org entro la sera di giovedì 15 marzo indicando le tue generalità, il tuo numero di telefono, la tua email e l’età dei partecipanti se rappresenti un gruppo.

INFO e PRENOTAZIONI:

Lino Cianciotto – FLUMINIMAGGIORE.ORG

Tel. 347 6757476 / info@fluminimaggiore.org / Account Facebook: Sardegna Fluminimaggiore.org

Pierpaolo Putzolu – IGLESIAS MINE TOUR

Tel. 320 2355115 / iglesiasmt@yahoo.it /Account Facebook: iglesias mine tour

Panoramica del percorso

Una veduta della miniera

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *