Saboris Antigus: Guasila tra sapori e cultura – Giovedì 8 dicembre 2016

Giovedì 8 dicembre 2016 il paese Guasila si veste a festa per l’edizione 2016 di Saboris Antigus. Per l’occasione sfoggerà il suo abito più bello per far conoscere a tutti i visitatori le proprie bellezze e tutte le sue peculiarità enogastronomiche, culturali, storiche, religiose, tradizionali, architettoniche, paesaggistiche e tanto altro.

Solo a Guasila si possono visitare monumenti come il maestoso Santuario della B.Vergine Assunta dell’architetto Cima in stile neoclassico, il Museo Scrnia Sacra con oggetti sacri di inestimabile valore, i locali del Montegranatico e del Palazzo Rettorale, la chiesa di Santa Lucia e la cappella del Rosario. Nella campagne, formate da dolci e fertili colline, si trovano la suggestiva chiesa della Vergine d’Itria, le Domus de Janas e la Reggia nuragica di Barru.

Guasila paese di cultura, da questo ne deriva il titolo “Guasila tra sapori e cultura“; tradizioni secolari, forse millenarie come “sa Cassa de s’Acchixedda“, la caccia alla Giovenca, le corse dei cavalli che oggi vedono il famoso Palio di Santa Maria e il Palio de is Bixinaus che si corrono il giorno di Ferragosto. I riti della festa della Vergine Assunta di agosto unici nelle loro particolarità, nelle loro preghiere e nei canti tipici guasilesi.

La cultura delle tradizioni sarà affiancata alla cultura di dibattiti, convegni, mostre, rievocazioni, giochi antichi e tanto altro. Non mancherà di sicuro il folklore con la sfilata di numerosi costumi tradizionali provenienti da diverse parti della Sardegna e il divertimento, i canti e i balli in compagnia dei bravissimi Brinca, gruppo etnico tra i più apprezzati.

La caratteristica atmosfera creata dalle locande dei vicinati storici (bixinaus) di Guasila, che accolgono calorosamente e amichevolmente tutti i visitatori con gustosi piatti tipici, tra cui anche antiche pietanze che sono state a noi tramandate dalle antiche tradizioni agro-pastorali del nostro territorio; vicinati che colorano e rallegrano le vie del paese con i propri simboli e colori mostrando ai visitatori le proprie particolarità e storie. A Guasila i visitatori non sono solamente accolti come ospiti, bensì come amici di famiglia.

Le vie principali del centro storico saranno inoltre colorate e rallegrate da numerosi artgiani,  hobbisti, antichi mestieri ed espositori e si potrà così approfittare dell’atmosfera tipica, gioiosa e ospitale delle sagre, alla quale si aggiunge l’aria di festa natalizia, per cercare i pensierini per il prossimo Natale.

Saboris Antigus: Guasila tra sapori e cultura - Giovedì 8 dicembre 2016

Saboris Antigus: Guasila tra sapori e cultura – Giovedì 8 dicembre 2016

Ecco qua di seguito il programma della manifestazione:

Dalle ore  9,00

  • Apertura della sagra per le vie del centro storico del paese
  • Apertura percorso enogastronomico tra le locande dei Vicinati storici di Guasila, delle esposizioni di artigiani, commercianti, hobbisti e antichi mestieri
  • Apertura monumenti del centro storico (Santuario B. V. Assunta, Chiesa di Santa Lucia, Cappella del Rosario, Palazzo Rettorale, Montegranatico con annesso Teatro F.lli Medas, Aula Consliare e Locali SIC Monte San Mauro)
  • Apertura Museo Scrinia Sacra e mostra fotografica Mano d’opera di Elena Anedda.
  • Esposizione agricola guasilese (zza Trexenta)
  • Mostra fotografica dal titolo: Cumenti in su celu aici in sa terra: riti e tradizioni della religiosità guasilese a cura della Pro Loco Guasila (Aula Consiliare – Montegranatico)
  • Mostra fotografica “I Centenari di Sardegna” di Pierino Vargiu (Palazzo Rettorale)
  • Mostra di pittura di Giovanna Vacca (Locali SIC – Montegranatico)
  • Esposizione scialli tradizionali sardi di Paola Sailis (Aula Consiliare – Montegranatico)
  • Mostra fotocamere vintage a cura di Marziano Porru (Palazzo Rettorale)
  • Mostra artigianato Su Spainadroxiu (Casa Mereu – zza Trexenta)
  • Fiera del dolce. Organizzata dai genitori e bambini dell’asilo (Asilo infantile “Maria Ausiliatrice” Via Cima)
  • Esposizione abiti tradizionali e mostra fotografica a cura dell’Ass. folclorica culturale Su Zinnibiri San Pietro Guasila (Via Cagliari)
  • Inizio dimostrazione dell’arte antica della panificazione a cura di Gerardo Piras e del gruppo del corso di panificazione di Guasila, in collaborazione con Laore (Via Roma)

Ore 10,30

  • Santa Messa (Santuario Beata Vergine Assunta)

Ore 10,45

  • Presentazione del libro “In Guasila – volume III” di Marta Marras e allestimento mostra fotografica (Locali ex Carceri – Via Sailis)

Ore 11,00

  • Dimostrazione di Ju Jitsu, arte della difesa mirato alle donne – difesa in rosaJudo uguale uguaglianza – rispetto delle regole ed integrazione sociale a cura del Judo Club Trexenta Guasila (Asilo Infantile – Via Cima)

Ore 11,45

  • Gara poetica in italiano e in prosa. (Teatro F.lli Medas – Montegranatico)
    Tema: Il sapore antico del sapere. C’è scola e Iscol@.
    Dibattono: Mario Sechi (docente di filosofia, studioso attento a vari rami del sapere, educatore sensibile e coinvolgente) e Pier Gavino Sechi (docente di diritto, Relatore per Sardegna e Lazio dell’associazione Sulleregole, Vice-presidente della cooperativa Passaparola). Moderatore: Isabella Carta (docente di lettere). Intermezzi recitati da Gianluca Medas (attore, intellettuale, scrittore, appassionato cultore di cose sarde e guasilesi, in particolare autore di numerose opere teatrali e non sulle nostre tradizioni)

Ore 14,00

  • Giogus Antigus – giochi antichi (Sagrato Santuario Beata Vergine Assunta)

Ore 15,00

  • Rievocazione della Caccia alla Giovenca (sa Cassa de s’Acchixedda) a cura della Pro Loco Guasila (Piazza Municipio)

Ore 15,45

  • Dimostrazione della vestizione abito tradizionale femminile a cura Ass. folclorica culturale Su Zinnibiri San Pietro Guasila (Via Cagliari)

Ore 16,00

  • Convegno “Le ricette della tradizione trexentese nella valorizzazione delle materie prime locali” in collaborazione con Laore (Locali SIC – Montegranatico)

Ore 16,30

  • Sfilata costumi tradizionali con la partecipazione di numerosi costumi provenienti da diverse zone della Sardegna (Centro Storico)

 Ore 17,30

  • Castagnata in collaborazione con l’Ass. La Mimosa (Piazza Municipio)

 Ore 17,45

  • Concerto del gruppo etnico “Brinca” con canti e balli tradizionali in piazza (Piazza Municipio)

Durante tutta la giornata i visitatori saranno intrattenuti da sfilate, canti e balli tradizionali dei gruppi folk. In collaborazione con il Museo Scrinia Sacra saranno disponibili visite guidate ai monumenti di Guasila. L’Info-Point gestito dalla Pro Loco Guasila è ubicato in Piazza Municipio.

Saboris Antigus: Guasila tra sapori e cultura - Giovedì 8 dicembre 2016

Saboris Antigus: Guasila tra sapori e cultura – Programma

 

Saboris Antigus: Guasila tra sapori e cultura - Mappa

Saboris Antigus: Guasila tra sapori e cultura – Mappa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *